Settembre 27, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Previsto un forte aumento dei prezzi delle pere a causa del raccolto deludente | consumatore

La raccolta di pere e mele è iniziata ad Haspengouw. Questo è due settimane più tardi rispetto agli anni precedenti. I frutticoltori del Limburgo quest’anno si aspettano una resa maggiore di mele e una resa inferiore di pere rispetto allo scorso anno. I prezzi delle pere dovrebbero aumentare.




Nelle fattorie di Sint-Truiden e dintorni è ora possibile eliminare tutte le pere e le mele dagli alberi. “Dopo una buona pausa invernale ad aprile, una primavera cupa e un’estate piovosa, il traguardo è ora in vista per i nostri coltivatori di migliori frutti dopo un anno di duro lavoro”, afferma la rappresentante Inge Moores (CD&V).

“Potrebbero non esserci danni da scottature solari come la scorsa stagione, ma le condizioni stagionali avranno anche un impatto sul livello di produzione finale quest’anno”. Il tempo del passato e delle prossime settimane ha sicuramente il suo effetto.

Il tre per cento della superficie agricola fiamminga è occupato da piantagioni di frutta e il sessanta per cento si trova ad Haspingu. Nel 2020 sono stati scambiati 394 milioni di euro di frutta.

In Europa, si prevede che il raccolto di mele raggiungerà gli 11,7 milioni di tonnellate entro il 2021 con una maggiore diversità varietale. Il peso della mela belga è di 192 milioni di chilogrammi. Rispetto allo scorso anno, il raccolto di mele di quest’anno è migliorato del 14%.

Le pere sono costose

Per la pera è tutta un’altra storia. Lì sono previsti 295 milioni di chilogrammi di pere di tutte le varietà. Questo è il 25% in meno rispetto allo scorso anno. In questo modo anche il nostro Paese segue immediatamente il trend europeo. Dopotutto, la produzione di pere in Europa è stata storicamente bassa quest’anno con 1,6 milioni di tonnellate. Il deludente raccolto di pere in Italia, che esporta gran parte del suo raccolto in Germania, offre opportunità ai coltivatori di pere belgi. Ci sono già indicazioni sui mercati dei futures di un forte aumento dei prezzi a causa delle scarse prospettive di raccolto nel mercato europeo.

READ  Neanche i dipendenti della Bank of Japan possono fumare in casa