Ottobre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Poi anche il prezzo del gasolio è salito a livelli record: cosa sta succedendo?

1. Perché il prezzo del diesel è così alto adesso?

Ci sono diversi fattori che determinano il prezzo del diesel. Il più importante dei quali è il petrolio greggio fornito nei mercati internazionali. “Il prezzo del greggio è molto alto in questo momento”, spiega Jean Benoit Schrans, portavoce della Federazione petrolifera belga. Ciò è legato alla ripresa dell’economia globale dopo la crisi di Corona. Di conseguenza, c’è una grande richiesta da parte delle aziende. In piena ripresa anche il settore dei trasporti e della circolazione stradale. E più alta è la domanda, più alto è il prezzo: questo è chiaro».

Schrans vede anche due fattori aggiuntivi. Le persone hanno iniziato a ordinare il loro olio da riscaldamento durante questo periodo dell’anno, che appartiene alla stessa famiglia del petrolio greggio. Notiamo che le persone impartiscono questo comando sempre prima per prepararsi all’inverno. Inoltre, c’è il prezzo dei biocarburanti, che ora è in aumento anche a causa dell’elevata domanda internazionale. Secondo le normative europee, almeno il 7% del diesel deve essere costituito da componenti biologici».

2. Perché il prezzo del diesel ora è più alto del prezzo della benzina?

I fattori stagionali giocano un ruolo importante qui. “Negli Stati Uniti molte persone vanno durante l’estate In vacanza, nel qual caso i prezzi della benzina aumenteranno ancora di più”, afferma Schrans. “Durante l’inverno, i prezzi del diesel salgono ancora di più. Questo oscilla un po’, ma comunque quei prezzi non varieranno molto”.

Solo un quarto del prezzo del carburante è determinato dai costi di produzione. Quindi solo il 25% sarebbe interessato dalle condizioni di cui sopra. Circa un decimo del prezzo è costituito da margini e costi di distribuzione. Più del sessanta per cento va al governo sotto forma di accise e imposta sul valore aggiunto. Schrans continua: “Nel 2018 il governo belga ha deciso di equiparare i dazi di produzione sul diesel a quelli applicati sulla benzina”. Ecco perché questi prezzi sono convergenti negli ultimi tre anni. Si è deciso di passare dal gasolio più inquinante alla benzina». L’imposta sul valore aggiunto sui prodotti combustibili è del 21 per cento.

3. Il Belgio è uno dei paesi diesel più costosi d’Europa. Come è successo?

Ci stiamo ripetendo, ma la risposta precedente spiega la maggior parte di ciò. Ciò è dovuto principalmente alle tasse elevate sul carburante che il livello dei prezzi è troppo alto. Gli olandesi che attraversano il confine ora possono ancora trarre grandi benefici dal rifornimento di benzina, ma non di diesel. I prezzi sono quasi gli stessi lì. Il rifornimento in Lussemburgo è ancora eccezionalmente conveniente: a 1,28 euro al litro, il prezzo del diesel è del venti per cento inferiore a quello del Belgio. Per i prezzi più convenienti in tutta Europa, dovrai fare una deviazione: in Azerbaigian paghi solo 0,40 euro per un litro di gasolio.

“In Europa, il Belgio, insieme al Lussemburgo, è un’eccezione nel senso che esiste un limite di prezzo”, afferma Schrans. “In altri paesi europei, i prezzi del carburante possono essere fissati abbastanza liberamente. Questo è stato introdotto in Belgio per attutire gli shock più grandi, sia al rialzo che al ribasso. Ad esempio, le influenze e i movimenti internazionali saranno sempre tradotti in prezzi alla pompa nel nostro paese con piccolo ritardo Questo risparmia più certezze.

Il Belgio è uno dei paesi diesel più costosi d'Europa.  foto notizie foto

Il Belgio è uno dei paesi diesel più costosi d’Europa.Bild Foto Notizie

4. Pagheremo presto due euro al litro?

Poche cose sono più difficili della previsione dei prezzi del carburante, perché ci sono così tanti fattori che determinano il prezzo. Ancora più ambiguo è il contesto geopolitico. Guerra, disastro naturale in Medio Oriente o golpe: questi fattori possono interrompere la distribuzione del petrolio e incidere in modo significativo sui prezzi. “Ma se questi fattori non sono disponibili, non mi aspetto che i prezzi aumentino molto di più”, afferma Schrans. “Quindi non credo che dovremo pagare più di 2 euro alla pompa a breve. Ovviamente non puoi giudicarmi su questo”.

Un fattore importante che potrebbe ripristinare il controllo sui prezzi è il fatto che in primavera l’Opec, l’Organizzazione dei Paesi produttori di petrolio, ha deciso di aumentare la produzione di 400.000 barili al giorno. Durante la crisi di Corona, la produzione è stata drasticamente ridotta per mantenere i prezzi a un livello. “Questo aumento della produzione è in vigore da agosto”, afferma Schrans. Quindi c’è ancora un po’ di attesa per le conseguenze di questa procedura. Ma mi aspetto che questo eserciterà una pressione al ribasso sui prezzi”.

5. L’aumento dei prezzi del gas e dell’elettricità è correlato a questo?

Anche i prezzi dell’elettricità e del gas naturale sono tornati a salire martedì con un aumento di oltre il dieci per cento del TTF-Future, prezzo di riferimento per il gas naturale, in poche ore. I prezzi dell’energia sono sotto pressione perché l’economia si sta riprendendo dopo la crisi del Corona e perché l’inverno si avvicina: gli stessi motivi per cui i prezzi del diesel stanno aumentando. Inoltre, scorte basse e diritti di emissione esorbitanti. Martedì i commercianti hanno citato problemi con un gasdotto russo che trasporta gas in Europa. Dovrebbe essere chiaro: la più piccola notizia del disastro provoca scompiglio.

E presto lo sentiranno anche i clienti. “Nelle Fiandre, il 71% delle case ha un contratto di elettricità fissa”, afferma Lynn Vandesande, portavoce del regolatore energetico fiammingo VREG. Ma il 29 per cento ha un contratto variabile. Il prezzo di queste famiglie oscilla con l’aumento e la caduta del mercato. Per il gas naturale si tratta del 64 per cento dei contratti fissi e del 36 per cento dei contratti variabili. Questi agenti ne affronteranno presto le conseguenze”.

Immagine libera ROBIN UTRECHT

Immagine di ROBIN UTRECHT

READ  L'informatore di Facebook che ha scoperto l'indagine su Instagram si rivela - IT Pro - Notizie