Settembre 27, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

La ricerca cinese mostra che la metà dei pazienti con corona ammessi non è ancora vecchia dopo un anno

La sola esperienza di ricovero può causare molti disturbi a lungo termine.Statua di Ari Kefit

chi appare da Ricerca cinese a lungo termine Tra i 1.276 ex ricoverati ospedalieri che hanno contratto la malattia all’inizio dell’epidemia. Non ci sono buone ragioni per credere che la situazione nei paesi occidentali come i Paesi Bassi sarà molto diversa, scrive il Journal of Physicians bisturi in un Commento compagno. “Ulteriori ricerche mostrano che per molti pazienti il ​​completo recupero da Covid-19 richiede più di un anno”.

I disturbi più comuni anno dopo anno sono dolore, depressione, ansia e malessere generale, secondo i cinesi. I pazienti dell’ospedale sono stati confrontati con un gruppo di persone della stessa età che non avevano il COVID-19. Di questi, una persona su quattro aveva ancora questi sintomi un anno dopo.

debolezza muscolare

Altri disturbi a lungo termine comunemente ascoltati sono debolezza muscolare e affaticamento (20%), problemi di sonno (17 percento) e dolori articolari (12 percento). Circa una persona su dieci riferisce palpitazioni cardiache, perdita di capelli e problemi di movimento. E uno su otto non funziona ancora dopo un anno.

Va anche notato che questo riguarda i pazienti ospedalieri già più gravi. È noto che l’esperienza del ricovero da sola può causare molti disturbi a lungo termine e che le persone che sono state in terapia intensiva a volte devono riprendersi da molto tempo.

I ricercatori cinesi hanno scritto nel loro studio che anche la tazza è mezza piena. “La maggior parte dei pazienti che erano fuori dall’ospedale ha avuto un buon recupero funzionale entro un anno e aveva ripreso il vecchio lavoro e la vita”.

L’uno e mezzo percento dei reclami sono a lungo termine

Medici e scienziati stanno seguendo le conseguenze a lungo termine dell’infezione da corona con gli occhi di un afide. Ad esempio, C-support, un’organizzazione che dirige i pazienti olandesi, lo apprezza L’1,5% dei pazienti ha dolore a lungo termine di disturbi quali affaticamento, dolore, problemi di concentrazione e malessere generale.

Lo studio mostra che i reclami sono più comuni tra le donne, le persone in quartieri e gruppi svantaggiati e nelle persone che hanno già un’altra condizione cronica. I Paesi Bassi ora hanno più di 20.000 pazienti.

Tali numeri rendono le conseguenze successive “una sfida per la salute di prima classe”, osserva bisturi In un commento significativo. Nel Regno Unito, ad esempio, si stima che 34.000 bambini di età pari o inferiore a 16 anni abbiano disturbi a lungo termine.

Secondo la rivista di settore, “l’impatto sulla società, sia in termini di pressione sulla sanità, sia in termini di perdite economiche e di produttività, è significativo”.

READ  Moderna chiede l'approvazione per la terza dose del vaccino Corona in...