Ottobre 20, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Vincenzo Nibali si precipita nella fase finale per conquistare la vittoria finale al Giro di Sicilia | Ciclismo

L’ultima tappa del Giro di Sicilia – grazie al tracciato collinare – si preannunciava una sfida impegnativa per il gruppo.

Ci è voluto molto tempo prima che si formasse la prima sosta, ma alla fine 4 corridori sono riusciti a staccarsi dopo 42 km. Il gruppo d’elite con Chris Froome, Alessandro Tonelli, Joan Poe e Julen Amezquita ha dato il colore della gara.

Nel gruppo, Movistar ha controllato il leader Alejandro Valverde. I fuggitivi non hanno avuto grandi ricompense per aver avuto Scaroni al comando.

Sull’ultimo ostacolo di giornata – la Sciara di Scorciavacca, salita di 9,7 km con un tasso del 6,4% – tutto si è riunito di nuovo. David de la Cruz ha aperto i dibattiti con i candidati, Valverde ha seguito, e si sono mossi anche Bardet, Nibali e Kofi.

Al-Nabali voleva più che cavalcare la tuta, così si affrettò e se ne andò. Si è avvicinato alla vetta premiando 35 secondi sul set con il leader Valverde.

Quindi lo squalo Messina ha dimostrato ancora una volta le sue capacità di discesa e ha esteso il suo vantaggio. Ha vinto una tappa in solitaria e una vittoria assoluta, il che è positivo per la sua prima vittoria dalla sua penultima vittoria di tappa su Val Thorens al Tour de France 2019.

“Provo tante emozioni”, ha detto Vincenzo Nibali dopo la partita. “Ultimamente ho avuto molti problemi. Non mi sarei mai aspettato di vincere qui. Vincere in Sicilia con tutti i tifosi è il mio sogno d’infanzia”.