Settembre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Tutti i serpenti moderni discendono da alcuni sopravvissuti all’asteroide che uccise i dinosauri

La diversificazione dei serpenti moderni – con serpenti che abitano sugli alberi, serpenti marini, vipere velenose e cobra e grandi serpenti strangolatori come boa e pitoni – non si è verificata fino a dopo l’estinzione dei dinosauri.

I fossili mostrano un cambiamento nella forma delle vertebre di serpente a seguito dell’ondata di estinzione. È il risultato dell’estinzione di sottospecie di serpenti del Cretaceo e dell’emergere di nuovi gruppi, tra cui enormi serpenti marini che crescevano fino a 10 metri di lunghezza.

“È notevole, dato che non solo stanno sopravvivendo all’ondata di estinzione che ha spazzato via molti altri animali, ma nel giro di pochi milioni di anni si stanno completamente rigenerando e utilizzano i loro habitat in modi nuovi”, ha affermato la dott.ssa Catherine Klein. Klein è l’autore principale del nuovo studio, un neolaureato dell’Università di Bath e ora lavora presso l’Università Friedrich-Alexander di Erlangen-Norimberga.

I risultati dello studio indicano anche che i serpenti iniziarono a diffondersi nel territorio in questo periodo. Sebbene l’antenato dei serpenti moderni possa aver vissuto da qualche parte nell’emisfero australe, sembra che i serpenti si siano diffusi per la prima volta in Asia dopo l’ondata di estinzione.

READ  AMD FidelityFX Super Resolution è ora supportato nei videogiochi di fascia media su PC