Settembre 19, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

È così che le donne afghane mostrano cosa pensano delle rigide regole…

Possono ancora studiare, ma non più con studenti maschi. Gli sport potrebbero essere presto vietati del tutto alle donne afgane. Temono che questo sia solo l’inizio. In segno di protesta contro le nuove rigide regole nel loro paese, le donne afgane sfidano i nuovi governanti indossando abiti colorati, cosa che i talebani vietano completamente.

C’è molto da fare per i diritti delle donne in Afghanistan quando i talebani hanno preso il potere. Tuttavia, non tutti si arrendono. Sui social è emersa una sorta di protesta con donne vestite con coloratissimi costumi tradizionali afgani. Anonimi nel loro Paese, con nome e cognome di chi è già fuggito dal Paese.

Circa 300 donne afgane hanno organizzato una manifestazione all’Università di Kabul per mostrare la loro approvazione al nuovo codice di abbigliamento. Indossavano un burqa blu e sostenevano il nuovo regime.

In risposta, centinaia di donne afgane in tutto il mondo stanno postando sui social media foto in abiti tradizionali colorati usando l’hashtag #DoNotTouchMyClothes. Vogliono dimostrare che gli abiti ricoperti di nero o blu non fanno parte della cultura afghana. E sicuramente non nel 2021.

Il movimento è iniziato con il dott. Bahar Jalali, storico e fondatore del primo programma di studi di genere in Afghanistan. Questa è la cultura afghana. Indosso un abito tradizionale afgano in molti colori”.

Poi le donne di tutto il mondo hanno iniziato a postare foto nei loro abiti tipici. In tanti colori vivaci. Questi sono vietati dal nuovo regime talebano. Questo è il motivo per cui le donne ancora in Afghanistan ora preferiscono protestare in modo anonimo.

READ  Scadenza superata: gli operatori sanitari francesi devono ora essere vaccinati per continuare a lavorare

Il Ministero degli affari femminili, che da anni si batteva per la liberazione delle donne afgane, è stato sciolto e sostituito dal Ministero per la prevenzione del vizio e la promozione della virtù e la prevenzione del vizio con l’obiettivo di attuare la legge islamica in tutto il Paese.

Chi non rispetta le regole sarà trattato duramente dalla squadra del galateo.

Ecco come le donne afghane mostrano cosa pensano delle rigide regole dei talebani

Nel frattempo, la richiesta del burqa, che tornerà ad essere obbligatorio ovunque, è nel frattempo fortemente aumentata. Perché dopo che i talebani sono stati rovesciati per la prima volta, molte donne hanno quasi bruciato il burqa. Per celebrare la loro ritrovata libertà.

Quindi ora devono tornare al negozio per comprarne uno nuovo. Da allora il prezzo è aumentato di dieci volte.