Ottobre 17, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Tesla dovrebbe pagare 137 milioni di dollari a un ex dipendente di colore

Tesla è stata condannata a pagare $ 137 milioni di risarcimento a un ex dipendente. Affronta il razzismo sul posto di lavoro.

“Ritorno in Africa” ​​e altro linguaggio dispregiativo nei confronti del personale nero. Messaggi razzisti nei bagni e altrove presso lo stabilimento Tesla di San Francisco, negli Stati Uniti. Il 53enne Owen Diaz voleva denunciare questi abusi attraverso la sua causa. Nel 2015 e nel 2016 ha lavorato come lavoratore interinale per un produttore di veicoli elettrici.

“Elon Musk, sei stato avvertito. Ripulisci”, ha detto Owen durante il processo, che è durato poco più di una settimana. Secondo la giuria, Tesla non ha adottato misure sufficienti per impedire a un ex dipendente di diventare vittima di un ambiente di lavoro ostile. Quindi Owen riceverà 130 milioni di dollari di risarcimento, più altri 6,9 milioni di dollari per il suo disagio emotivo.


Elon Musk, sei stato avvertito. puliscilo.

Owen Diaz

Un ex dipendente nero di Tesla

Gli avvocati di Tesla hanno sostenuto in tribunale che la società non poteva essere responsabile del trattamento di Owen perché stava lavorando tramite un’agenzia di collocamento. “Mentre siamo convinti che questi fatti non giustifichino il verdetto di una giuria, riconosciamo di non essere stati perfetti nel 2015 e nel 2016”, si legge in una lettera ai dipendenti in una nota. Il sito web dell’azienda Situazioni.

La seconda condanna

Per Tesla, questa è già la seconda condanna per razzismo o discriminazione quest’anno. A maggio è stato condannato in un caso in cui un altro ex dipendente ha denunciato l’atmosfera di lavoro ostile in un’altra fabbrica. La vittima, Melvin Berry, ha guadagnato $ 1 milione perché i suoi dirigenti lo hanno rimproverato e Tesla ha ignorato le segnalazioni di comportamento razzista.