Ottobre 18, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Tensione nel basket femminile grazie al canguro: “un piccolo modello per il Real Madrid” | Pallacanestro

Castors Braine non è disponibile da anni nel basket femminile nel nostro paese, ma in questa stagione dovrà affrontare la dura concorrenza dei Kangaroos Mechelen. Prova: Brian di Castor ha vinto ieri la partita di alta qualità per soli due punti: 79-81. “Questo è un bene per l’immagine dello sport nel nostro Paese”, ha detto anche il campione nazionale.

I Kangaroos Mechelen sono una squadra maschile e femminile. Primo, l’ambizioso capo Luke Katra ha guidato la squadra maschile dal Distretto Tre alla vetta. Ora ha anche comprato la squadra femminile di Sint-Katelijne-Waver per competere con Castors Braine, che ha dominato il basket femminile per 8 anni.

“Sto fermo, appoggiato allo schienale”, ride Katra. “Bisogna avere il coraggio di prendere il comando. Non so se metteremo subito piede accanto a Castors Braine. Molto è stato detto, ma la competizione va avanti da tanto tempo. Le rondini non fanno primavera. “

Ci sono molti soldi nel progetto? “Con le donne giochiamo principalmente con i giovani talenti e con gli uomini, abbiamo ancora un budget abbastanza modesto rispetto ad altri club. Speriamo di far bene a dimostrare che i soldi non sono tutto”.

“Presto avremo una nuova stanza qui a Mechelen, che fornirà una spinta in più. C’è sicuramente un piano a lungo termine. Vogliamo andare avanti con i canguri, sia a livello nazionale che internazionale. Annunceremo presto maggiori dettagli sul nostro collaborazione. Con KV Mechelen, il nostro fratello maggiore di Ball foot”.

“Ci sono già molti esempi all’estero in cui questo ha funzionato. È stato anche un successo e un profitto. Anche qui stiamo cercando di fare qualcosa di simile, con il sostegno della città. Real Madrid? Questo è un buon esempio. Si può sognare, quindi un po’ di Real Madrid, quindi perché no”.

Il presidente Luke Catra: “Un po’ di Real Madrid, perché no?”

Il concorrente di Castors Braine accoglie la concorrenza: “Buono per l’immagine”

Nel primo duello reciproco, Castors Braine tira per un pelo la paglia più lunga. Michelin conduce 25-20 dopo il primo quarto, ma questo non ferma la squadra. La tensione è rimasta fino agli ultimi secondi, con gli ospiti che hanno vinto 79-81.

“Questa è stata una partita di alta qualità”, afferma l’allenatore di Castor Frederic Dusart Bryan. “Naturalmente è estenuante come allenatore, è stata una partita con tanto impegno e aggressività”.

Tuttavia, Dossart ha elogiato lo sviluppo. “Questo è un bene per il basket femminile, un bene per l’immagine del campionato belga. Spero che la gente lo veda perché era davvero una pubblicità per lo sport. 79-81, questo è il punteggio più alto tra le donne. La squadra è andata giù stavolta dalla nostra parte».

“Questo alza davvero l’asticella della competizione. Il nostro budget è diminuito negli ultimi anni e conto di più sui giovani belgi. Penso che non siamo i favoriti in questa stagione, penso che anche i canguri abbiano una possibilità”.

“Questo è stato un grande gioco nel basket femminile”, afferma l’allenatore della Castors Braine Kathleen Schurmans. “È una preparazione perfetta per noi per la nostra partita europea della prossima settimana. I Kangaroos sono stati rafforzati e non posso che renderne omaggio. Preferiamo giocare quante più partite possibili, settimana dopo settimana. Non può che migliorare il livello. “

Coach Castors Brian: “Anche il canguro ha la possibilità di vincere il titolo”

La regista Kathleen Schurmans: “Posso solo applaudire”

READ  Ottimo regalo d'addio di Haaland? L'attaccante norvegese regala al Dortmund la vittoria sull'Hoffenheim nella fase finale | gli sport