Settembre 19, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Sempre più destinazioni di viaggio rosse: quasi tutta la Francia…

Il test center dell'aeroporto di Bruxelles (foto d'archivio).

Il test center dell’aeroporto di Bruxelles (foto d’archivio). © Mark Jessens

FPS Foreign Affairs ha pubblicato domenica il suo nuovo consiglio di viaggio. La mappa della corona europea diventa di nuovo rossa. Quasi tutta la Francia sta diventando rossa e i numeri sono in aumento nell’Europa settentrionale e orientale. In Italia Calabria e Basilicata passano dall’arancione al rosso.

Ogni giovedì, il Centro europeo per il controllo delle malattie (ECDC) pubblica una nuova mappa dell’Europa contenente aree verdi, arancioni e rosse. Il nostro FPS per gli affari esteri si basa su quella mappa

  Per formare e pubblicare consigli di viaggio la domenica.  Da quel momento in poi sarà in vigore per i belgi.

Novità sulla mappa: quasi tutta la Francia è diventata rossa. Anche il sud – Bretagna, Borgogna e Nord-Pas-de-Calais-Piccardi – è ora rosso, solo il centro della Val-de-Loire è ancora arancione. In Austria, gli stati federali del Tirolo e del Vorarlberg sono arancioni. La Spagna è ancora rosso intenso, anche se c’è qualche miglioramento nella provincia di Murcia. La regione autonoma (e provincia) è passata da un rosso intenso a un colore “naturale”. In Italia, la Puglia è passata dal verde all’arancione. Dall’arancione al rosso passano anche Calabria e Basilicata. I numeri sono in aumento anche nel Nord Europa. La Norvegia ha alcune aree arancioni e in Svezia il nord è diventato rosso. Anche notevole: l’Europa orientale è sopravvissuta a lungo all’infezione, anche se ciò potrebbe essere dovuto a test limitati e statistiche inaffidabili, ma ora anche la Bulgaria è in gran parte arancione.

Non sulla mappa dell’ECDC: Svizzera (non fa parte dell’Unione Europea), ma ci sono anche aree rosse: l’area intorno al Lago di Ginevra, Svizzera nordoccidentale.

Rosso Fiandre e Vallonia la prossima settimana

“Il tasso di infezione, il numero di infezioni ogni due settimane per 100.000 abitanti, è vicino a 200. Ci si aspetta che superi quel limite la prossima settimana e questa è una delle condizioni per diventare rossi. Per le Fiandre, questo è presto”, spiega Mullenberg. “Ovviamente vogliamo che i numeri scendano, ma la situazione è stabile e in crescita. Questo deve davvero essere invertito”.

Un’area diventa rossa se tra 75 e 200 persone ogni 100.000 residenti sono risultate positive in quell’area negli ultimi 14 giorni e il tasso di positività è superiore al 4%. Per il colore rosso bastano anche più di 200 contagi ogni 100.000 abitanti da soli.

Controlla sempre per essere sicuroQuesto elenco è sul sito Web degli affari esteri di FPS. Questo è l’unico che conta ufficialmente.

(Adamo)

READ  I combattenti della resistenza afghana riconquistano tre distretti dai talebani