Settembre 24, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Raddoppia ogni anno il numero dei barconi in Italia

Negli ultimi 12 mesi il numero di immigrati in arrivo in Italia è raddoppiato. E’ quanto emerge dai dati del Viminale italiano.

Tra il 1 agosto 2020 e il 31 luglio 2021, 49.280 persone sono sbarcate sulle coste italiane. Questo è il 128 per cento in più rispetto all’anno precedente. Solo 4.239 di loro sono stati presi dalle imbarcazioni di salvataggio dell’ONG nel Mediterraneo. La parte del leone dei casi – 40.727 – sono state le visite “autonome”, ei nuovi arrivati ​​hanno raggiunto l’Italia liberamente.

Mare

Il ministero degli Esteri italiano riferisce che la maggior parte degli immigrati ha ancora lasciato la Libia (22.343) o la Tunisia (17.677). Secondo le informazioni fornite dagli immigrati in arrivo, i tunisini (14.153) sono i più rappresentati, seguiti dai bengalesi (6.027) e dall’avorio (3.312). A rischio di attraversamento, i migranti cercano di fuggire dai centri di detenzione in Libia.

Nonostante il raddoppio, le cifre non possono essere confrontate tra il 2014 e il 2017, periodo in cui l’Europa era alle prese con la crisi migratoria. Ad esempio, tra il 1° agosto 2016 e il 31 luglio 2017, sono venute in Italia 182.877 persone. Ora ogni giorno centinaia di migranti in barca arrivano all’isola di Lampedusa.

49.280

Immigrati

Da agosto 2020 a luglio 2021 sono arrivati ​​in Italia via mare meno di 50.000 immigrati.