Ottobre 17, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

#openup: 1 giovane su 3 dall’inizio della crisi della corona parla di come si sente

Un giovane su tre (33%) pensa che stia migliorando nel comunicare come si sente dopo la pandemia di coronavirus. Lo dimostra uno studio condotto da 3Vraagt, parte dell’Opinion Panel di EenVandaag, in collaborazione con NPO FunX, NPO 3 e NPO 3FM su iniziativa di MIND e HUMAN nell’ambito della #Opening Week. Si svolgerà da domenica 10 ottobre, Giornata mondiale della salute mentale, a venerdì 15 ottobre, e mira a incoraggiare i giovani ad aprirsi sulle loro lamentele psicologiche.

I giovani sentono che c’è più spazio per partecipare quando le cose non vanno bene. Notano che tutti lottano con qualcosa in misura maggiore o minore durante la crisi di Corona e che la salute mentale è stata spesso argomento di conversazione. I numeri mostrano perché i giovani brand si ritrovano anche quest’anno nella quinta edizione di #openup. Insieme, stimolano l’apertura sui disturbi psicologici, perché l’apertura assicura che i giovani abbiano maggiori probabilità di lanciare l’allarme e cercare aiuto. FunX, NPO 3 e 3FM invitano i giovani a condividere la loro storia con l’hashtag #openup. Inoltre, chiedono ai giovani non solo di aprirsi su se stessi, ma anche di mostrare interesse se pensano che qualcun altro non stia bene.

Tanta tensione tra i giovani

Nello studio, una parte significativa dei giovani adulti ha affermato di aver dovuto affrontare lo stress (63 percento), la tristezza (54 percento) e la solitudine (49 percento) per un periodo di tempo più lungo nell’ultimo anno. Questi problemi non sono nuovi. Ne hanno parlato anche i giovani nella ricerca di apertura sulla crisi del Corona. Ad esempio, a causa di eventi nella loro vita, pressione per eseguire o pensieri negativi. Tuttavia, il 31% dei partecipanti con disturbi psicologici ha affermato che la pandemia ha peggiorato le cose. Anche il numero di giovani che si sentono soli è aumentato dal 37% al 49%.

READ  I neozelandesi in cerca di una casa cercano...

Per ulteriori risultati del sondaggio, vedere NPO3.nl/3Vraagt