Settembre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Mobile Museum Art Across Italy di Da Vinci e Archimede – 28/07/2021

San Paolo, 28 luglio (Ansa) – Scritto da Louisiana Ribeiro – Una mostra senza gallerie e ricca di meravigliose invenzioni e metodi che hanno aperto la strada alla modernità creata da due geni dell’antichità e del Rinascimento: l’idea del Museo di Leonardo e Archimede e il intero di Leonardo da Giorgio Creato a Siracusa, Sicilia per raccogliere l’arte.

Con l’obiettivo di promuovere l’arte come opportunità di innovazione e integrazione sociale, è prevista l’organizzazione di mostre con collezioni mobili presso case di riposo, scuole, parchi, librerie, ospedali, carceri o qualsiasi altro luogo che voglia diventare un centro culturale.

“Questo progetto nasce soprattutto per portare l’arte a casa, per affrontare il tema dell’inclusione in un luogo dove di solito non arriva, aspetto fondamentale a cui ci dedichiamo da sempre, e per resistere all’assalto delle epidemie”, ha affermato. Maria Gabriella Capizi, direttrice ANSA del Museo Italiano.

Secondo lui l’obiettivo è raggiungere “studenti o semplici amanti dell’arte e della storia”, “quelli che a casa si siedono sul divano, fanno la fila alla posta o si sdraiano al sole”, affinché i musei “entrino nella casa di tutti” .

“Vedere le mostre una volta al mese allunga la vita. La scienza dice che nel campo della ricerca sanitaria, il godimento dell’arte è associato alla longevità perché fornisce risorse emotive, cognitive e sociali per la rimozione di stress e depressione. Sistemi di controllo e scelte comportamentali

L’iniziativa fornirà ai locali una collezione di “gadget” ispirati ad Archimede e Leonardo, compresi i dettagli di un cannone del genio rinascimentale disegnato per Ludovico il Moore. Per ora il tour si svolgerà solo in Italia.

Secondo Kavisi, il progetto è nato nell’aprile 2020, all’inizio dell’epidemia di Govt-19, che “ha fortemente limitato le opportunità di intrattenimento e ricreative per bambini e giovani e ha interrotto le attività educative faccia a faccia”.

READ  Sale il bilancio delle vittime di un incendio nel sud Italia

“Ci siamo subito resi conto che non avremmo riaperto il museo per molto tempo, come è successo. La nostra motivazione era la più grande responsabilità che il nostro pubblico aveva e lo scopo dei nostri progetti non poteva essere fermato”, ha detto il direttore.

L’iniziativa si svolge in parallelo con una mostra permanente a Siracusa, anche se è ancora agli inizi, e gli organizzatori non hanno escluso la possibilità di incorporare esperienze virtuali. (ANSA)

Guarda altre notizie, foto e video www.ansabrasil.com.br.