Luglio 24, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

L’Italia domina i Mondiali di Paraciclismo con 13 medaglie d’oro

Dei cinque portoghesi impegnati oggi sul circuito dell’Estoril, Luis Costa ha concluso nono nella gara di lunga distanza della classe H5 con il miglior risultato.

Nella corsa di 67,2 km, il velocista portoghese è stato a 5,12 minuti dall’olandese Mitch Wallis, che ha deciso di ‘sprintare’ con il francese Loic Vernad.

“So di non essere ancora sotto shock. Mi sono ritrovato in gruppo con altri due atleti, e abbiamo collaborato per cercare di prendere altri atleti perché non abbiamo perso in avanti. Sono soddisfatto perché sono sviluppando bene, quando mi sono separato da Tokyo, mi sento motivato “, ha introdotto Luis Costa, citato dalla Federazione Ciclistica Portoghese.

Robben Garcia e Jono Pinto hanno chiuso rispettivamente 25esimo e 26esimo, mentre il vincitore è stato il francese Riyadh Darcim, che ha realizzato un giro veloce di cinque, seguito dal tedesco Vico Merkel, secondo, e dallo spagnolo Luis Miguel Garcia-Marquina, terzo.

Nell’H4 c’erano due rappresentanti della Nazionale: Flavio Pacheco 11° e Carlos Neves 14°. Entrambi sono stati raddoppiati dal vincitore e l’olandese Jedge Flatt ha riconsiderato il titolo mondiale sulla lunga distanza, aggiungendo la vittoria alla cronometro di venerdì. La tappa è stata completata dall’austriaco Thomas Fruhwirth e dallo svizzero Fabian Reicher.

In un campionato mondiale a cui hanno partecipato 39 paesi, 21 medaglie hanno portato medaglie nel loro bagaglio, lasciando il Portogallo, il paese dell’organizzazione, per lasciare la sede.

“Io vado qui tranquillamente perché rispondiamo alle aspettative. L’unico amaro in bocca è stato nelle corse in classe C2, in cui la supervisione tattica di Delmo Pino gli ha impedito di discutere i primi posti. Nel complesso è stata un’esperienza positiva per tutti i piloti che sono venuti qui, e il più al mondo. Congratulazioni per aver gareggiato tra i migliori “, ha affermato l’allenatore portoghese Jose Marks.

READ  L'Italia si conferma un bel momento e conquista mondi - web volley