Settembre 19, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

L’economia europea è in forte ripresa per Italia e Spagna

L’attività economica nell’eurozona è cresciuta più rapidamente del previsto nel secondo trimestre. I paesi del sud in particolare hanno registrato una performance migliore.

L’economia europea sta migliorando, secondo i dati di Eurostat. L’attività economica nell’area dell’euro è aumentata del 2% nel secondo trimestre dopo essere diminuita dello 0,3% nel primo trimestre. Ciò significa che la seconda recessione della corona è finita. Gli economisti prevedono una crescita dell’1,5%.

La riapertura dell’economia porta a un rinascimento. Tutti i paesi hanno allentato le misure contro la diffusione del virus corona in primavera. Di conseguenza, l’uso domestico è aumentato in modo significativo.


Tutti i paesi hanno allentato le misure contro la diffusione del virus corona in primavera.

La crescita dei paesi del sud è stata superiore a quella del nord. L’Italia e la Spagna, la terza e la quarta economia dell’eurozona, hanno registrato una crescita rispettivamente del 2,7 e del 2,8 per cento, prima del previsto. La crescita in Francia (0,9%) è stata leggermente superiore alle attese.

Germania

La più grande economia tedesca nella zona euro è cresciuta dell’1,5% invece del 2% previsto. L’economista di ING Bert Kolijin ha dichiarato: “La Germania è stata colpita più duramente da problemi di approvvigionamento più di qualsiasi altro paese perché ha una grande industria automobilistica e indica una carenza di chip.


La Germania è stata più colpita da problemi di approvvigionamento rispetto a qualsiasi altro paese.

Rigonfiamento

L’inflazione nella zona euro a Eurostat è salita al 2,2 per cento a giugno dall’1,9 per cento del mese precedente. L’elevata inflazione riflette principalmente l’aumento dei prezzi dei generi alimentari e dell’energia. La scomparsa del taglio temporaneo dell’IVA tedesca nella seconda metà dello scorso anno sta alimentando l’inflazione. L’inflazione complessiva è scesa allo 0,7 per cento.


L’inflazione dell’Eurozona è salita a oltre il 2%.

L’inflazione generale è ora superiore all’obiettivo. La Banca centrale europea (BCE) ha fissato un obiettivo di inflazione del 2% a medio termine. Ma si aspetta che l’inflazione scenda al di sotto del 2% l’anno prossimo, quindi non ci sono piani per ridurre il suo stimolo in qualsiasi momento.

Gli economisti si aspettano che la ripresa economica continui, tuttavia i progressi della variante delta del virus corona stanno aumentando l’incertezza. La Bce prevede che l’attività economica tornerà al livello pre-corona nel primo trimestre del 2022. L’economia degli Stati Uniti ha già superato quel livello e questo è cambiato giovedì.

Leggi di più