Settembre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

L’azienda chimica 3M scarica illegalmente la sostanza tossica FBSA a Sche…

Foto: Mark Hermans – Media House

Sembra che l’azienda chimica 3M, che da alcuni mesi è sotto pesante fuoco a causa della contaminazione da PFOS, stia ora scaricando illegalmente un’altra tossina nella Schelda. Ciò è evidente da un memorandum interno emesso dal Dipartimento fiammingo del benessere e della salute che VTM Nieuws e Het Laatste Nieuws possono prendere visione.

Ha a che fare con FBSA, una sostanza che si accumula nei polmoni. 3M ha riferito giovedì sera che sta scaricando le sue acque reflue nella natura, ma che non ha alcun permesso.

Dal 2002, 3M ha cessato la produzione di PFOS, una sostanza tossica che ha dimostrato di accumularsi nel corpo umano ed è descritta come “estremamente pericolosa”. Da allora, 3M ha continuato a produrre altri materiali pericolosi. In precedenza, ho ricevuto un permesso per lo scarico delle acque reflue a Schelda.

3M non ha mai chiesto un permesso alla FBSA, anche se scaricano acque reflue illegali a Schelda. Poiché 3M non ha mai indicato che avrebbe scaricato il materiale, non è stato nemmeno misurato dal governo fiammingo. Quindi è stato in grado di scaricare acque reflue tossiche indisturbate per anni.

Secondo Het Laatste Nieuws, il deputato provinciale di Anversa Luc Lemmens ha confermato che 3M non ha un permesso di uscita. “3M può scaricare solo ciò che è consentito negli standard di offload. FBSA non è attualmente incluso negli standard di offload. Né era richiesto da 3M. “

Nel 2019, 3M ha dovuto ammettere di aver scaricato illegalmente FBSA nel fiume Tennessee nel suo sito di produzione Decatur negli Stati Uniti. Quindi 3M è stata costretta a interrompere la produzione e a pagare 35 milioni di dollari alle autorità locali.

READ  Il governo fiammingo e le compagnie assicurative rimborsano completamente i danni causati dall'acqua a metà luglio | interni

Il portavoce dell’agenzia ha dichiarato in risposta a Belga che la conclusione che 3M stia smaltendo illegalmente questa sostanza non deriva da una nota interna di Care and Health. “Healthcare and Health ha richiesto a 3M un elenco di composti PFAS che 3M produce o utilizza nei suoi processi di produzione. Questo elenco (da 3M) è stato incluso nella presentazione fatta durante il consiglio comunale di Zwijndrecht. Non è un promemoria interno e non è stato Zorg rilascia alcuna dichiarazione sul licenziamento».