Ottobre 17, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

“L’arbitro Delferière ha fatto da mediatore per l’allenatore Felice Mazzu” | calcio

A quasi tre anni dallo scoppio dello scandalo calcistico, la vicenda continua a risuonare. La nostra redazione sta ora pubblicando nuovi dettagli sulla stretta relazione tra l’agente immobiliare Dejan Veljkovic e l’arbitro Sébastien Delferière. In questa seconda parte: Delferirier fa da intermediario per l’allora coach del Charleroi Phyllis Matsuo.

È prima dell’estate 2017, poche settimane dopo la partita Club Brugge-Anderlecht prima parte.

L’arbitro Sebastien Delveriere chiede all’agente immobiliare Dejan Veljkovic se sarebbe disposto a incontrare il suo amico Felice Mazzu.

Matzo è stato l’allenatore del Charleroi per quattro anni all’epoca, ma vorrebbe fare un ulteriore passo avanti e chiedere a Delferrier di organizzare un incontro con Velikovic.

Voglio anche guadagnare un po’ di soldi.

Sebastien Delverière

I tre si incontrano al New Fox Hotel di Avlegim. Lì, Matsuo spiega che vuole un nuovo club, ma non ha un mediatore, e quindi spera che Velikovic lo aiuti in questo.

Velkovic è d’accordo, ma poi si scopre che anche Delfrière vuole guadagnare da un possibile nuovo lavoro per il suo amico Matsu.

Mentre usciva per fumare una sigaretta, Delveriere disse: “Voglio anche fare un po’ di soldi”.

Così facendo, l’arbitro fa di fatto da intermediario per Felice Mazzu, all’epoca allenatore di un club di prim’ordine che Delferière regolarmente fischiava.

Delferière durante il Charleroi consapevole – AA Gent.

Un giorno libero al Charleroi-AA Gent

A quel tempo, il Club Brugge stava cercando un successore per l’allenatore Michel Priudhomme e, secondo Velikovic, ha anche raggiunto un accordo con il direttore del club Vincent Manert in un hotel ad Aalst sull’arrivo di Felice Matsu a Jan Predel.

Questo accordo alla fine è stato annullato perché il presidente del Charleroi Mehdi Bayat era particolarmente arrabbiato per una possibile partenza del suo allenatore. Il presidente del club Bart Verhaghi non ha voluto rovinare il buon rapporto con il Bayat.

Questa storia getta immediatamente una luce diversa sulla partita della competizione tra Charleroi e AA Gent nell’ottobre 2017. Il Gent ha perso 2-1, ma poi si è arrabbiato con l’arbitro Delferière, poiché per due volte ha rifiutato di dare a Ghent un rigore netto. flauti.

Più tardi, Delferière si scusa con AA Gent e lo chiama un giorno libero per l’intera squadra, che dovrebbero dimenticare il prima possibile.

Oggi i nostri redattori hanno contattato Phyllis Matsu e Dejan Velikovic, ma si sono rifiutati di rispondere.

Guarda le foto della tanto discussa Charleroi – Gand

READ  Tensione nel basket femminile grazie al canguro: "un piccolo modello per il Real Madrid" | Pallacanestro