Ottobre 17, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

La vaccinazione contro il rotavirus non protegge adeguatamente i neonati | Guarda le notizie

È necessaria una strategia nazionale di vaccinazione

“Si prevede quindi che una strategia di vaccinazione nazionale, che porti all’immunità di gregge, sarà essenziale per essere in grado di fornire la protezione necessaria per i bambini con rischi medici”, ha riferito l’UMC Utrecht martedì.

La ricerca sui bambini sani non sempre tiene conto di

Gruppi specifici, come i neonati a rischio di sviluppare gravi infezioni intestinali dovute all’infezione da rotavirus, come i neonati prematuri o quelli nati con malformazioni congenite, sono solitamente esclusi dagli studi clinici su larga scala. Tuttavia, la ricerca sui bambini sani non è sempre rappresentativa di tutti i bambini. È quindi importante verificare se il vaccino contro il rotavirus protegge anche i bambini con fattori di rischio dal vomito e dalla diarrea causati dal rotavirus.

fiume

È anche importante verificare che una strategia di vaccinazione, diretta al gruppo target o generale, sia l’opzione migliore. Vien van Dongen (studente di dottorato presso il Julius Health Sciences and Primary Care Center, UMC Utrecht) ha studiato il gruppo a rischio per la vaccinazione contro il rotavirus infantile (RIVAR) per vedere se la vaccinazione contro il rotavirus era efficace nei bambini con rischi medici.

Protezione insufficiente

Dopo il follow-up dalla nascita ai 18 mesi dei bambini a rischio dei 13 ospedali olandesi che partecipano allo studio RIVAR, l’efficacia del vaccino è risultata essere solo del 30% (su 719 bambini vaccinati). Ciò contrasta con studi precedenti che mostravano che la vaccinazione era più efficace dell’80% nella protezione da infezioni gravi nei bambini sani.

Programma Nazionale di Vaccinazione

Il vaccino sembra essere generalmente ben tollerato dai bambini del gruppo ad alto rischio, ma il tasso di vaccinazione in questa popolazione era solo del 52,3%. Pertanto, vaccinare solo i bambini a rischio non sembra essere la strategia corretta per prevenire l’infezione da rotavirus. Pertanto, il Board of Health ha deciso di non introdurre la vaccinazione contro il rotavirus per questo gruppo a rischio. Il passo più sensato sarebbe quello di vaccinare universalmente tutti i bambini attraverso il programma nazionale di immunizzazione, soprattutto se il vaccino dovesse diventare più economico.

READ  Il 12% di tutti i decessi per coronavirus nel 2020 nei Paesi Bassi

immunità di gruppo

Vin van Dongen spiega cosa comporterebbe vaccinare tutti i bambini: “Sappiamo per esperienza in altri paesi che l’immunità di gregge può essere ottenuta attraverso una strategia nazionale di vaccinazione, che protegge indirettamente anche i bambini con fattori di rischio medico. Riteniamo che la vaccinazione universale contro il rotavirus possa prevenire una percentuale significativa di ricoveri associati al rotavirus e alle infezioni intestinali acute gravi nei bambini con fattori di rischio e nei bambini sani.

Sistema immunitario sottosviluppato

E a proposito di una possibile spiegazione per l’effetto limitato del vaccino, dice: “Potrebbe essere una combinazione di fattori. Uno di questi fattori è il sistema immunitario immaturo: nei bambini prematuri, la risposta immunitaria è generalmente meno sviluppata. Quindi è probabile che rispondono meno a questo vaccino”.

In media 28 giorni in ospedale

Inoltre, molti di questi bambini, anche se non prematuri, si ammalano gravemente nelle prime settimane di vita. Rimangono in ospedale per una media di 28 giorni dopo la nascita, con il necessario supporto per tutti i tipi di funzioni vitali, che possono avere anche un effetto devastante sul sistema immunitario. La prima dose del vaccino contro il rotavirus deve essere somministrata nei primi anni di vita, preferibilmente tra le 6 e le 9 settimane dopo la nascita.

infezione da rotavirus

Quasi tutti i bambini di età inferiore ai cinque anni sono infetti da rotavirus. È una malattia infettiva in cui si verifica un’infiammazione acuta dello stomaco e dell’intestino e porta a vomito, diarrea e febbre. Sebbene la maggior parte dei bambini non si ammali gravemente, decine di migliaia di genitori visitano il medico ogni anno con i loro figli a causa dell’infezione da rotavirus.

READ  Il nuovo dispositivo riduce i reclami RLS

Sintomi di disidratazione

Ogni anno nei Paesi Bassi, una media di 3.600 bambini di età inferiore ai cinque anni vengono ricoverati in ospedale con sintomi di disidratazione a causa del rotavirus, molti dei quali sono anche bambini sani. Ogni anno nei Paesi Bassi muoiono da 5 a 6 bambini a causa dell’infezione da rotavirus; Queste morti di solito si verificano nei bambini che hanno un fattore di rischio medico. Nel suo ultimo consiglio (giugno 2021), il Board of Health ha indicato che la vaccinazione contro il rotavirus dovrebbe essere inclusa nel programma nazionale di immunizzazione per tutti i bambini.