Settembre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Gli spacciatori condannati in Svezia spendono improvvisamente più di un milione di euro

Il governo svedese deve pagare 33 bitcoin a tre spacciatori condannati: 1,3 milioni di euro. Durante il loro periodo in prigione, la criptovaluta è salita alle stelle, e questo ora sta costando caro al governo.

Il fatto che gli spacciatori condannati siano ora improvvisamente milionari ha qualcosa a che fare con il valore fluttuante delle criptovalute come il bitcoin. Quando gli uomini sono stati condannati due anni fa, possedevano 36 bitcoin che avevano accumulato attraverso il crimine. Insieme valevano all’epoca 115.000 euro. Sono circa 3150 euro per bitcoin.

Per il procuratore Tove Kohlberg, era abbastanza chiaro cosa fare: i bitcoin acquisiti illegalmente dovrebbero essere presi da loro. Sceglie di imporre il valore monetario a titolo di multa: 115.000 euro. I bitcoin verranno messi all’asta una volta liberati i commercianti, dopodiché verrà pagata la multa.

Da allora, il valore del bitcoin è salito alle stelle. Per il prezzo di 36 bitcoin quindi, ne hai solo 3 oggi, e quando i trader sono stati rilasciati, ne hanno avuto bisogno solo di 3 per saldare la multa e riavere indietro i 33. Questo darebbe loro 1,3 milioni di euro se lo vendesse subito.

READ  Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden vuole rilasciare documenti riservati dell'FBI sugli attacchi dell'11 settembre