Settembre 27, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Gli antichi in Italia realizzavano una straordinaria varietà di strumenti dalle ossa di elefante

Circa 400.000 anni fa, i Neanderthal (Homo neanderthalancis). Dopotutto, appare in Europa. La villa sospetta quindi che le popolazioni preistoriche di Castell de Guido fossero Neanderthal.

“Circa 400.000 anni fa, hai iniziato a vedere l’uso comune del fuoco, che è l’inizio della stirpe di Neanderthal”, ha detto Villa. “Questo è un momento molto importante per Castell de Guido”.

E sembra un periodo di produzione. Villa e i suoi colleghi hanno identificato 98 strumenti in osso da Castell de Guido, dove sono stati effettuati scavi dal 1979 al 1991. Questo è il maggior numero di strumenti ossei fratturati mai realizzati da esseri umani preistorici descritti dai ricercatori.

Una cassetta degli attrezzi ben conservata contiene un’ampia varietà di ingredienti utili: alcuni strumenti possono essere indicati e utilizzati in teoria per tagliare la carne. Altri strumenti sono dei cunei utili per spaccare i pesanti femori e altre ossa lunghe degli elefanti.

“Prima fai un fossato in cui puoi mettere questi pezzi pesanti con un tagliente, e poi lo martelli dentro. Ad un certo punto la gamba si romperà”, ha detto Villa.

READ  Video: 150 evacuati per incendio Chiude l'aeroporto in Italia | Il mondo