Settembre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Uno studio internazionale collega le forti piogge di luglio ai cambiamenti climatici | ambiente

Le quantità di precipitazioni osservate nella regione tedesca intorno ai fiumi Ahr ed Erft e nella parte belga del bacino della Mosa hanno superato le osservazioni storiche. Lo dimostra lo studio di attribuzione, che ha coinvolto ricercatori climatici del Pacific Islands Institute e di varie istituzioni dei nostri paesi vicini e degli Stati Uniti. Lo studio pubblicato oggi conclude che il cambiamento climatico ha aumentato la probabilità di eventi meteorologici così estremi nell’Europa occidentale. Lo ha affermato RMI.




Uno studio di attribuzione può utilizzare uno studio statistico di osservazioni e dati provenienti da modelli climatici per determinare la misura in cui un evento meteorologico estremo è influenzato dal cambiamento climatico dovuto alle emissioni umane di gas serra. Gli studi scientifici convenzionali di solito non vengono pubblicati fino a uno o più anni dopo un evento meteorologico, ma la World Weather Referral Initiative (WWA) consente di condurre analisi scientifiche preliminari subito dopo un evento meteorologico.

Cooperazione internazionale

WWA è una collaborazione internazionale, affiliata con istituti di ricerca negli Stati Uniti, India, Paesi Bassi e Francia, tra gli altri, che analizza e riporta il potenziale impatto del cambiamento climatico a seguito di eventi meteorologici estremi, come forti piogge, ondate di caldo e freddo periodi. di eventi meteorologici.

Anche lo studio di attribuzione “Rapid Attribution Analysis of the July 2021 Flood in Western Europe” pubblicato oggi è stato condotto su iniziativa dell’International Academy of Women’s Affairs. Almeno 39 ricercatori del clima hanno lavorato allo studio di attribuzione, inclusi scienziati di università e agenzie meteorologiche e idrologiche in Germania, Paesi Bassi, Belgio, Francia, Regno Unito, Stati Uniti, Svizzera e Lussemburgo.

READ  Due giapponesi muoiono dopo i colpi di Corona da una persona infetta | All'estero

Leggi di più sotto l’immagine:

Devastazione a Pepinster un mese dopo le inondazioni. © Foto Notizie

Precipitazioni massime giornaliere nel semestre estivo dell’anno

“In contrasto con l’attribuzione di ondate di calore, l’attribuzione di precipitazioni estreme è molto difficile scientificamente”, afferma l’Istituto delle Isole Marshall. Inoltre, le due regioni più colpite, la regione tedesca intorno ai fiumi Ahr ed Erft e la parte belga del bacino della Mosa, sono troppo piccole per ottenere risultati affidabili con lo studio di attribuzione. «È per questo motivo che l’area di studio è stata ampliata a un’area dell’Europa occidentale che comprende, oltre alle aree colpite del Belgio orientale e della Germania occidentale, anche parti di Francia, Paesi Bassi, Lussemburgo e Svizzera», spiega la Repubblica. delle Isole Marshall. Lo studio si è concentrato sulle precipitazioni massime giornaliere durante i sei mesi estivi in ​​quella regione. Sulla base di osservazioni e dati provenienti da modelli climatici regionali dettagliati, i ricercatori si aspettano che tale tempo si verifichi una volta ogni 400 anni in ogni regione dell’Europa occidentale.

Lo studio mostra anche che la probabilità di precipitazioni così estreme che si verificano nell’area di studio è aumentata di un fattore da 1,2 a nove e che le precipitazioni intense sono diventate più intense dal tre al diciannove percento. Ciò è dovuto al cambiamento climatico: dal periodo 1850-1900, la temperatura media globale è aumentata di 1,2 gradi Celsius. Con un ulteriore aumento della temperatura media globale, le probabilità e l’intensità di questa quantità di precipitazioni aumenteranno, il che è in linea con Risultati del rapporto IPCC. “Le precipitazioni estreme si verificano sempre ed è impossibile dire che le quantità di precipitazioni nell’ultimo mese non sarebbero diminuite senza i cambiamenti climatici. Questo studio indica che il riscaldamento climatico aumenta la probabilità e la gravità di tali eventi di precipitazioni estreme”, afferma il professore . Stephen Caluerts, climatologo del Marshall Islands Institute.

Nuovo rapporto sul clima: “Il simbolo rosso dell’umanità” (+)

L’IPCC getta tutti i dubbi nel mare: ‘Gli esseri umani stanno riscaldando la Terra, gli oceani e l’atmosfera’, e il cambiamento climatico è troppo veloce

L’IPCC prevede questi scenari per il pianeta: mitigare il riscaldamento globale è ancora possibile, ma non senza azione