Ottobre 20, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Una sostanza cancerogena nell’inchiostro per tatuaggi | Controlli radar! – radar

Che tatuaggio voglio e dove lo voglio sul mio corpo? Tutti si fanno queste domande quando si fa un tatuaggio, ma ti sei mai chiesto quali sono i rischi per la salute associati al tatuaggio? Esistono diversi tipi di inchiostro che contengono sostanze potenzialmente cancerogene.

idrocarburi policiclici aromatici, metalli pesanti, conservanti, coloranti azoici; Tutte le sostanze che possono essere contenute nell’inchiostro del tatuaggio e sono cancerogene. NVWA monitora questo materiale in risposta alle notifiche, ma i consumatori possono monitorarlo anche da soli?

Anche un tatuatore non sa cosa c’è nel suo inchiostro

“È quasi impossibile”, afferma Thomas Rustemeyer, professore e dermatologo all’UMC di Amsterdam. Spesso il tatuatore non sa cosa c’è dentro. Le etichette sono attualmente pubbliche. Le regole sono chiare, ma il controllo su di esse è debole.

I produttori devono dimostrare che l’inchiostro è sicuro e può essere suddiviso in tre categorie: dimostrato sicuro, non dimostrato sicuro e dimostrato non sicuro. “I materiali in esso contenuti ora non hanno dimostrato di essere sicuri, ma nemmeno si sono dimostrati pericolosi”, afferma Gerrit Grotenhar, presidente di Dutch Branche Tattoo Kunst e proprietario del negozio di tatuaggi Sailors & Crooks.

La linea di fondo è che ci deve essere un’indagine su cosa fa esattamente l’inchiostro. Questo compito ora spetta ai produttori, perché devono dimostrare che siamo autorizzati a lavorare con i loro prodotti. Ma al momento non ho sentito se stanno indagando o meno.

nuova normativa europea

Al fine di fornire maggiori informazioni ai consumatori e monitorare meglio gli inchiostri, il 1° gennaio 2022 sarà introdotta una nuova normativa europea. Il tatuatore dovrà essere in grado di mostrare al consumatore l’etichetta dell’inchiostro utilizzato a partire da tale data. Inoltre, il tatuatore deve tenere traccia dell’inchiostro che ha usato per ogni cliente, afferma NVWA.

READ  Moderna inizia a testare il rivoluzionario vaccino contro l'HIV mRNA

Secondo NVWA, “è responsabilità del fornitore garantire che i pigmenti per tatuaggi siano conformi al Tattoo Pigments Goods Act Ordinance”.

I negozi di tatuaggi non sono a conoscenza della nuova normativa

Ma il fornitore ne è a conoscenza? Un tour di Fons lungo diversi negozi di tatuaggi e fornitori mostra che molti non hanno affatto familiarità con questa nuova normativa. Grutenhar pensa che la ricerca sugli inchiostri avrebbe dovuto essere fatta prima.

È possibile che gran parte degli inchiostri si blocchi improvvisamente, perché non è stato dimostrato se siano cancerogeni o meno. Quindi è anche importante per noi fare più ricerche su questo e non dover improvvisamente affrontare un certo inchiostro vietato.

Come associazione di categoria, dobbiamo poter contare sulla sicurezza. Ora c’è un pericolo, perché presto potresti dover bloccare le cose e poi appare una scena sotterranea. Quindi rischi davvero di usare improvvisamente inchiostri pericolosi in futuro.

Cosa sappiamo ora dei rischi?

Il RIVM rileva che il rischio di sviluppare il cancro dai tatuaggi è piccolo, ma non può essere trascurato. I numeri sulla possibilità di sviluppare il cancro dai tatuaggi variano ampiamente. Secondo RIVM, questo dipende dai seguenti fattori:

  • Il 30% degli inchiostri colorati testati conteneva coloranti azoici, di cui si possono formare ammine aromatiche, e il 41% degli inchiostri neri conteneva idrocarburi policiclici aromatici. Questi inchiostri possono rilasciare agenti cancerogeni. Se queste sostanze vengono rilasciate nel corpo, aumentano il rischio di cancro.
  • La luce UV del sole o di un lettino abbronzante favorisce la formazione di ammine aromatiche. Se viene rilasciato nel corpo, aumenta il rischio di cancro.
  • La dimensione del tatuaggio, la concentrazione della sostanza nociva e quando il tuo corpo è esposto ad essa giocano un ruolo nello sviluppo del cancro.
  • La rimozione del tatuaggio laser può rilasciare sostanze cancerogene.
READ  Giornata mondiale dell'Alzheimer in punico | Bunniks. notizie

Ma qual è la possibilità di ammalarsi di cancro da questo inchiostro?

Secondo Rustemeyer, sono necessarie ulteriori ricerche. Sono stati condotti alcuni studi e uno studio ha dimostrato che una persona con un tatuaggio si ammala di cancro più velocemente – il più delle volte è correlato al cancro della vescica – ma questi studi sono tutti molto deboli.

Hai bisogno di molte persone tatuate per uno studio del genere che in seguito si sono anche ammalate di cancro. Guarda il fumo e il tabacco, ci sono voluti decenni prima che si scoprisse che era cancerogeno.

Rustemeyer ha anche studiato personalmente gli inchiostri. Abbiamo trovato inchiostri che contengono materiali pericolosi. Questo dipende dal colore. Con l’inchiostro nero, ad esempio, che è composto da fuliggine, ci sono buone probabilità che sia composto da idrocarburi policiclici aromatici.

Negozi di tatuaggi con permesso GGD

Quindi non è ancora possibile verificare se gli inchiostri del tuo tatuatore sono sicuri. I tatuatori e gli importatori possono fornire certezza sui coloranti sicuri solo se i loro inchiostri sono stati testati.

Tuttavia, è consigliabile rivolgersi solo a un tatuatore con un permesso GGD. Allora sei certo che il tatuatore sta lavorando in modo sano. Inoltre, è probabile che i tatuatori utilizzino pigmenti sicuri per i tatuaggi. Sul sito web Veiligtatoeerenpiercen.nl puoi scoprire quali tatuatori hanno un permesso.