Ottobre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Stati Uniti, Regno Unito e Australia firmano una nuova alleanza militare per “armarsi contro le sfide del 21° secolo” | All’estero

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato mercoledì che gli Stati Uniti hanno firmato un nuovo patto di sicurezza e difesa con il Regno Unito e l’Australia. I tre Paesi si scambieranno tecnologie avanzate per formare un fronte unito contro la Cina, anche se quel Paese non è esplicitamente menzionato nell’accordo.




Biden, il primo ministro britannico Boris Johnson e il primo ministro australiano Scott Morrison hanno annunciato il nuovo accordo mercoledì sera in una conferenza stampa. Biden ha affermato che l’accordo dovrebbe rafforzare l’alleanza delle tre nazioni e renderla più resistente alle minacce del 21° secolo.

Viene creato un gruppo di lavoro per facilitare la condivisione di informazioni sugli sviluppi tecnologici in settori come l’intelligenza artificiale e la difesa. L’accordo significa anche che l’Australia sarà presto in grado di utilizzare la tecnologia britannica e americana per sviluppare una nuova flotta di sottomarini. Parlando di un “nuovo capitolo” nelle relazioni amichevoli tra i due paesi, il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato: “Il primo compito di questa partnership sarà quello di aiutare l’Australia ad acquisire una flotta di sottomarini a propulsione nucleare”.

Il primo ministro australiano Morrison ha parlato di una partnership “potenziata”. Una partnership in cui tecnologia, scienziati, aziende e le nostre forze armate lavorano insieme per creare una regione più sicura. Tutti ne traggono vantaggio”.

Il gruppo navale francese ha definito una “grande delusione” il fatto che gli australiani avessero scelto di impegnarsi con americani e britannici. La società francese aveva sperato di consegnare sottomarini diesel-elettrici per un valore di oltre 31 miliardi di euro in Australia. Questo è stato cancellato a causa della nuova collaborazione con AUKUS, ha riferito Naval Group in una risposta.

READ  Due uomini soccorsi dopo 29 giorni in mare: "Non è così...

“Fronte comune contro la Cina”

I media in Australia e negli Stati Uniti hanno già parlato della nuova partnership. L’insider ha detto al sito di notizie Politico che l’iniziativa è vista come un modo per formare un fronte unito contro la Cina, anche se il paese non sarà esplicitamente menzionato negli accordi.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che lavorare con gli inglesi e gli australiani dovrebbe consentire di affrontare insieme “le sfide del 21° secolo”. Ha descritto l’istituzione dell’Università americana del Kosovo come un “passo storico” e ha osservato che gli eserciti dei paesi avevano combattuto fianco a fianco durante due guerre mondiali.

Fonti hanno riferito a Politico che la partnership consentirebbe la condivisione di tecnologie avanzate. Durante il suo intervento, Biden ha sottolineato che AUKUS mira anche a garantire che i paesi mantengano la loro leadership in campo militare e nello sviluppo di tecnologie “vitali”, ad esempio nel campo dell’intelligenza artificiale.

Si dice che il governo australiano abbia condotto consultazioni di emergenza segrete in vista dell’introduzione dell’accordo. Anche il leader dell’opposizione, Anthony Albanese, sarebbe stato informato dal governo. Questo è molto insolito, secondo l’ABC.

Il capo del Pentagono ha chiamato la Cina per paura che Trump iniziasse una guerra

intervistare. Karel de Gucht: “La più grande conseguenza dell’11 settembre? Che abbiamo perso di vista la Cina” (+)