Settembre 19, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Persone schiacciate all’aeroporto di Kabul: “Oggi caos dal primo minuto”

Video:

Migliaia di civili sono ancora accalcati ai cancelli d’ingresso, sperando di essere evacuati. Le condizioni sono infernali. Dall’altro c’è una preoccupante incertezza: è possibile sfuggire oggi al giogo dei talebani? D’altra parte, corrono il rischio di essere fustigati da un momento all’altro. Nel frattempo, le temperature salgono a più di trenta gradi, causando la disidratazione e lo svenimento di donne e bambini in particolare.

Sai che la mattina è sempre la più difficile Sky NewsIl giornalista Stuart Ramsey. Dopo aver aspettato tutta la notte, i sentimenti si intensificano. “Ma oggi è stato un caos totale dal primo minuto”, sembrava. “In prima linea le persone sono state schiacciate, i soldati stavano cercando di salvare quante più vite possibili. Le vittime sono state portate fuori dalla folla, i medici si sono precipitati da un caso all’altro. Dal muro di separazione, le persone sono state spruzzate con acqua per rinfrescarle. verso il basso. Purtroppo ho visto anche dei corpi ricoperti da un lenzuolo bianco”.

null Beeld Sky It
Beld Sky It

“Speranza per una nuova vita arenata”

indipendenteIl giornalista Kim Sengupta racconta di aver visto una donna morire davanti ai suoi occhi. “In un primo momento ha emesso un grido di terrore, poi non è riuscita a pronunciare una parola. Tenendo la mano in aria supplicante, è caduta a terra. I soldati britannici l’hanno messa su una barella, ma l’aiuto è stato inutile. le speranze per una nuova vita erano bloccate su una strada sterrata piena di macerie. Gli estranei erano tutt’intorno a lei. Così preoccupati dei propri problemi che non si accorsero del suo tormento. Suo marito scoppiò in lacrime chiedendosi cosa fare dei loro figli ora .”

Sengupta sa che almeno quattro donne sono morte in questo modo. Una bambina di circa otto anni mi ha chiesto se avessi visto sua madre. Aveva perso la mano dopo una precedente esplosione. Ha detto che era molto spaventata e che di lei non era rimasto nessuno. Quando si è scoperto in seguito che sua madre era tra i morti, ha perso conoscenza”.

Poi un soldato si prese cura di lei. “Sono stato nell’esercito per 12 anni, ma non ho mai visto scene del genere”, ha detto.

null Beeld Sky It
Beld Sky It

Non posso vivere sotto i talebani

Nel frattempo, Samira Haidari (non è il suo nome completo) sta ancora sperando disperatamente in uno sfratto. Il 22enne ha già ricevuto minacce di morte sui social media per aver criticato religiosi conservatori e islamisti.

“Da quando i talebani hanno preso il controllo, le cose sono peggiorate molto”, dice. Sono già venuti nella nostra zona per cercare persone nella loro lista nera. I miei genitori mi consigliarono di scappare per la mia sicurezza. Altrimenti, mi arresteranno o forse mi sposeranno anche”.

È stato molto difficile aggirare i checkpoint talebani. Fortunatamente, un cugino mi ha accompagnato in quel viaggio. Cosa farò se non esco di qui? Nessuna idea. Non posso vivere sotto i talebani, preferisco morire”.

Ma poi i suoi occhi caddero sui corpi coperti sul ciglio della strada. “No, non voglio nemmeno questo. Oh, queste persone e le loro famiglie. Le persone là fuori si rendono conto di cosa sta succedendo qui?”

foto gratis AFP
Foto AFP
READ  Aspre critiche a un viaggio segreto dei legislatori statunitensi a Kabul | All'estero