Luglio 24, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

L’Italia registra 2.153 nuovi casi, il più alto dal 9 giugno

Quel numero è il più alto dal 9 giugno.

Questi dati mantengono la tendenza all’aumento delle epidemie nel paese, dove la variabilità delta sta raggiungendo la terra, e il numero totale di infezioni è salito a 4.275.846 dall’inizio dell’epidemia nel febbraio 2020.

2.153 nuove infezioni 1.010 infezioni rappresentano un aumento di 1.143 casi rispetto allo stesso giorno della scorsa settimana.

D’altra parte, 23 morti nell’ultimo giorno hanno portato il totale delle vittime a 127.831.

Il numero di persone affette dalla malattia Govt-19 è attualmente di 41.700, con un aumento di 1.051 casi rispetto a martedì, con la maggior parte delle famiglie isolate senza segni o sintomi lievi.

La pressione ospedaliera ha registrato oggi un piccolo calo: dei 1.259 pazienti ricoverati in ospedale, 26 sono stati inferiori rispetto al giorno precedente, 151 sono stati ricoverati in terapia intensiva (UTI), sei in meno rispetto a martedì.

La campagna vaccinale è ancora in corso e in Italia sono già state vaccinate 24,8 milioni di persone, il 45,92% della popolazione con più di 12 anni, e il numero dei vaccinati è di 57.789.899.

Il Paese non esclude potenziali restrizioni, in quanto è in vigore l’obbligo di utilizzare la mascherina solo negli spazi chiusi.

Alcune regioni italiane, come la Lombardia o la Liguria, come ha recentemente annunciato la Francia, stanno valutando l’utilizzo del certificato di vaccinazione in bar, ristoranti o teatri, al vaglio del commissario generale per l’emergenza sanitaria Paulo Figuerolo e del ministro. Stranieri, Mariastella Gelmini.

“La variazione delta ci preoccupa e il governo sta valutando di estendere il Green Pass (passaporto sanitario) ad altri servizi per promuovere il vaccino”, ha detto oggi Gelmini a Bruxelles.

READ  Italia vs Galles: scopri dove cercare e ordinare - 19/06/2021

L’epidemia di Govit-19 ha causato almeno 4.053.041 morti in tutto il mondo, con oltre 187,7 milioni di infezioni causate dal nuovo virus corona, secondo l’ultimo bilancio di Agencies France-Press.

La malattia respiratoria è causata dal virus corona SARS-CoV-2, che è stato rilevato alla fine del 2019 a Wuhan, nella Cina centrale, con varianti attualmente identificate in paesi come Regno Unito, India, Sud Africa, Brasile e Perù.