Settembre 19, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Il parlamento polacco vota sulla controversa legge sui media

Mercoledì, il parlamento polacco non ha rinviato a settembre il voto su un controverso emendamento alla legge sui media. In precedenza, l’agenzia di stampa polacca PAP ha riferito di sì. Il PiS sta spingendo per un emendamento che impedisca alle società straniere di possedere una quota di maggioranza nei media polacchi.

Una sottile maggioranza di 229 contro 227 deputati ha approvato la proposta del PSL di rinviare il voto. La presidente del Parlamento, Elsipita Wittek del PiS, ha invece rivotato, poiché non ha fissato una data per l’aggiornamento della sessione. La seconda volta, 229 deputati si sono opposti al rinvio del voto.

Sembrava incerto che il partito nazionalista di destra Diritto e Giustizia, che ha visto il suo partner di coalizione Borozomeni dimettersi martedì dopo che il primo ministro Mateusz Morawiecki ha licenziato il vice primo ministro Jaroslav Guen, avrebbe approvato l’emendamento. Probabilmente verrà rivelato se ci è riuscito mercoledì sera.

L’approvazione della legge probabilmente significherà la fine dell’ultimo canale televisivo critico rimasto dal governo, TVN, che è in gran parte di proprietà di American Discovery.

Ha detto che il PiS, il più grande partito polacco, vede la legge come un modo per prevenire l’influenza straniera attraverso la stampa. Gli oppositori sono convinti che il PiS stia inasprendo la legge per mettere a tacere i critici. Non è ancora chiaro quando verrà votato: probabilmente il 2 o il 15 settembre.

READ  Due morti sotto le macerie di appartamenti crollati in una località balneare spagnola, all'estero non mancano più