Settembre 24, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Il metabolismo e il metabolismo non diminuiscono con l’età

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista scienze All’inizio di questa settimana, ha confutato l’opinione precedente secondo cui il metabolismo diminuisce con l’età.

Quindi non puoi incolpare il peso extra su un metabolismo più basso quando invecchi.

Almeno non prima dei 60 anni.

Inizia a diminuire all’età di 60 anni

per me Notizie NBC I ricercatori hanno scoperto che il metabolismo raggiunge il picco all’età di un anno. I bambini bruciano calorie il 50% più velocemente degli adulti. Successivamente, diminuisce gradualmente di circa il tre percento all’anno fino a circa vent’anni.

Da lì, il tuo metabolismo rimane stabile fino ai 60 anni. Successivamente, diminuirà gradualmente, ma meno dell’uno percento all’anno.

I ricercatori si sarebbero adeguati a fattori come le dimensioni del corpo e la quantità di massa muscolare magra. Questo perché i corpi grandi bruciano più calorie di quelli piccoli e i muscoli bruciano più calorie del grasso.

rimanere stabile durante la pubertà

Uno degli autori dello studio, Hermann Pontzer, professore associato di antropologia evolutiva alla Duke University, ha recentemente pubblicato un libro intitolato “Burning” sul metabolismo del corpo.

Il NBC ha riferito che il metabolismo rimane stabile durante la pubertà e che non hanno visto alcuna indicazione che cose come la menopausa nelle donne lo influenzino.

Butzer e colleghi hanno studiato un database di oltre 6.400 persone di età compresa tra otto giorni e 95 anni provenienti da 29 paesi in tutto il mondo. Queste persone avevano preso parte allo studio della cosiddetta “acqua con doppia etichetta”, in cui hanno bevuto acqua in cui parte dell’idrogeno e dell’ossigeno erano stati sostituiti da isotopi che potevano essere rilevati nei campioni di urina.

READ  Il 12% di tutti i decessi per coronavirus nel 2020 nei Paesi Bassi

Pontzer spiega che calcolando quanto idrogeno e ossigeno perdi in un giorno, possono calcolare quanta anidride carbonica il tuo corpo produce ogni giorno.

Aggiunge che è una misura molto accurata di quante calorie si bruciano ogni giorno perché non si possono bruciare calorie senza produrre anidride carbonica.

I risultati inoltre non hanno mostrato cambiamenti metabolici o metabolici nell’adolescenza o durante la gravidanza come si pensava in precedenza. Né i ricercatori hanno trovato differenze specifiche tra uomini e donne, date le dimensioni e la composizione del corpo.

Risultati sorprendenti

Colin Toxbury, un fisiologo nutrizionista e ricercatore senior presso l’Università della Pennsylvania, ha definito il nuovo studio sorprendente.

“Storicamente, abbiamo pensato che il metabolismo cambia con i diversi cambiamenti del ciclo di vita, come la pubertà, la gravidanza e la menopausa, e questo influenza lo stato nutrizionale e il modo in cui affrontiamo le cose da un punto di vista nutrizionale”, ha detto a NBC News.

Stephen Malin, professore associato di salute ed educazione fisica, descrive lo studio come informativo e crede che dimostri che c’è molto da esplorare in un’area che un tempo era conosciuta.

Mallin osserva, tra le altre cose, che i risultati contraddicono le precedenti ipotesi secondo cui gli adulti hanno un tasso metabolico più basso nella transizione dai vent’anni ai trent’anni e che ciò potrebbe contribuire all’epidemia di obesità.

Può avere molti effetti

Pontzer afferma che i risultati potrebbero avere implicazioni sulla quantità di farmaci di cui le persone hanno bisogno in età diverse, perché possiamo metabolizzare i farmaci in modo diverso nelle diverse fasi della vita.

In un commento pubblicato con il nuovo studio, Timothy Rhodes e Rosalynn Anderson hanno collaborato con esso geriatria presso l’Università del Wisconsin, che i risultati potrebbero anche avere implicazioni per lo studio delle malattie legate all’età.

READ  Focolaio mortale del virus Marburg in Guinea

Sostengono che la diminuzione del metabolismo dall’età di 60 anni riflette un cambiamento nel metabolismo tessuto-specifico, più specificamente, l’energia spesa per mantenere il corpo, e quindi non è un caso che l’aumento dell’incidenza di malattie non trasmissibili inizi malattie. e circostanze più o meno nello stesso periodo della vita.