Settembre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

I viaggiatori britannici devono fare la fila per ore all’aeroporto di Heath…

Questa settimana, scene allucinatorie possono essere viste all’aeroporto di Londra Heathrow. Migliaia di viaggiatori di ritorno da una vacanza per malattia devono fare la fila per ore alla dogana dell’aeroporto di Heathrow di Londra. Diverse persone hanno perso conoscenza nelle lunghe code, inclusa una donna incinta. “Non c’è ventilazione qui, nessuna uscita antincendio e appena due membri del personale per controllare migliaia di persone”, sembrava.

Le foto e le testimonianze apparse sui social in questi giorni non mentono. Linee, per quanto puoi vedere, folla affollata. Molti britannici hanno avuto grossi mal di testa dopo aver tentato di entrare nel loro paese dalle vacanze. Secondo Sky News, una donna incinta è scomparsa in una delle lunghe code del Terminal 5. Altri testimoni hanno parlato di “uomini adulti” che sono usciti fuori dai giochi. Le code sono state eccezionalmente lunghe per un’intera settimana, ma il locale è esploso, soprattutto il venerdì. Molti vacanzieri descrivono le condizioni come “spaventose”. Bambini che piangono, niente aria fresca, niente bagni…

Apparentemente, la grande folla in aeroporto non è stata stimata correttamente questa settimana. Secondo testimoni oculari, non c’era nessun funzionario doganale per perquisire migliaia di britannici. “Siamo qui da ore e ci sono solo due funzionari qui”, ha detto su Twitter. I bambini sotto i 12 anni non possono accedere ai cancelli automatici: devi scansionare il passaporto. Ciò significava che intere famiglie dovevano registrarsi per una visita medica.

READ  L'uragano Ida si è diretto verso la Louisiana. New Orleans dice ai residenti di fuggire | All'estero

Il Ministero degli Interni afferma che l’aeroporto stesso non è stato in grado di determinare l’esatta lunghezza delle linee e si è rivolto rapidamente al Ministero degli Interni. Non c’era abbastanza personale lì. Anche la verifica delle misure contro la pandemia di coronavirus ha richiesto più tempo, rendendo i progressi molto più lenti. Imprigionare tutti di fila per ore nella lotta contro Corona. “Non vedo il motivo di essere onesti”, ha detto uno su Twitter.