Ottobre 19, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

I politici della CDU esortano Laschet a lasciare la carica di presidente del partito dopo le elezioni | All’estero

Elaine Dermuth, deputata della CDU nello stato della Renania-Palatinato, non capisce perché Laschet non abbia voluto rinunciare alla carica di cancelliere. “Un governo guidato dai sindacati è il migliore per il paese”, ha detto Laschet in una conferenza stampa lunedì. Dermuth, chief strategist di Neubert Röttgen quando è emerso alla fine dello scorso anno come sfidante di Laschet alla presidenza della CDU, ha parlato di una conferenza stampa “discutibile”.

“Spero che questo tweet sia ridondante”, ha scritto il 39enne sul sito di microblogging. “Vorrei che ci fosse la conoscenza di me stesso. Ma dopo la discutibile conferenza stampa, tutto ciò che mi resta da dire è: Armin Laschet, hai perso. Per favore, sii perspicace. Evita ulteriori danni alla CDU e smettila”.

Christian Wagner, un ex ministro della giustizia nello stato federale dell’Assia, pensa che Laschet dovrebbe tenere per sé il merito. “Abbiamo bisogno di un nuovo inizio, sia personalmente che sostanzialmente”. Wagner crede che Laschet dovrebbe assumersi la responsabilità politica della sconfitta elettorale e del minimo storico della CDU/CSU.

Secondo l’ala giovanile della Democrazia Cristiana Tedesca in Sassonia, gli elettori hanno inviato un chiaro segnale di volere un governo senza il sindacato. “Come democratici, dobbiamo accettarlo e dedicare del tempo all’opposizione per rifocalizzare il contenuto”, ha affermato Markus Mondlin, presidente della Junge Union in Sassonia. “Si potrebbe pensare che Armin Laschet ormai capisca. (…) Ma è chiaro che poche ore di sonno non hanno aiutato: Armin Laschet sembra vivere in una realtà completamente diversa”.