Settembre 24, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

“I pazienti in terapia intensiva sono tutti sotto antiacidi”.

Porta Redazione online


Nelle Fiandre, oltre il 90% ha ricevuto almeno un’iniezione. Bruxelles è al minimo, perché solo il 60% dei residenti di Bruxelles ha ricevuto il primo colpo. Questo rende Bruxelles anche lo studente peggiore della classe dell’Europa occidentale.

Naturalmente

Rendere tutti obbligatori non è (ancora) un problema, ma recentemente il ministro della Sanità Frank Vandenbroek (Forwitt) ha annunciato di non voler rendere obbligatoria la vaccinazione per gli operatori sanitari. Gazet van Antwerpen ha chiesto ad alcuni operatori sanitari cosa ne pensassero di questa decisione. “Lavoro nel reparto di terapia intensiva in zona Covid e vedo ogni giorno la sofferenza davanti a me. Quindi vaccinarsi è una cosa normale per me, proprio come ogni anno mi faccio un vaccino antinfluenzale. I pazienti ora ricoverati nella nostra unità di terapia intensiva sono tutti in terapia antiacidi, di età compresa tra 35 e 65 anni. Questo dice abbastanza, giusto? ‘”, afferma Vanessa Vermoens, un’infermiera presso UZ-VUB.

Anche di questo punto di vista è Peter van Rosendal, uno specialista sanitario presso Wit-Gele Kruis ad Anversa. “Penso che sia quasi immorale se non sei stato vaccinato. Come infermieri, siamo stati nel bel mezzo della pandemia e abbiamo visto tutti cosa può fare Corona. Penso che lo dobbiamo al paziente e quindi sono pienamente favorevole alla vaccinazione obbligatoria del personale sanitario”, sembra.

READ  La possibilità di una nuova pericolosa pandemia come Corona è maggiore di quanto pensi

Obbligatorio per tutti i residenti

Ignace Demeyer, un medico di emergenza presso l’ospedale Onze-Lieve-Vrouw di Aalst, crede che dobbiamo fare un passo avanti. “Se la vaccinazione debba essere obbligatoria per l’assistenza sanitaria è una domanda stupida. Dovrebbe semplicemente essere obbligatoria per l’intera popolazione. Tutti sono vaccinati contro la poliomielite e il tetano, quindi perché non farsi vaccinare contro la corona? E sono le persone che non sono state vaccinate che ora finisco in una stanza di emergenza e sono molto arrabbiato per questo.Chi non si fa vaccinare è uno sciocco ai miei occhi”.

Sei libero di scegliere

Il fisioterapista Levin Mischalk, fisioterapista dei Red Devils, tra gli altri, è stato vaccinato lui stesso, ma sente che l’impegno è un ponte troppo lontano. “Sono stato vaccinato anch’io e non ho avuto dubbi. Tu proteggi te stesso, i tuoi pazienti e i tuoi simili. Ma in democrazia, la vaccinazione obbligatoria è un po’ difficile per me. Vorrei lasciare le persone libere, ma io insisterà sulla responsabilità di tutti, dice Mischalk.