Ottobre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Float Fall – Float Fall (★★★★): Geduld loont

Il viaggio musicale dei Float Fall, il duo di Bruxelles, suona come una strana storia di alti e bassi. Nel 2013, il gruppo ha conquistato le emittenti radiofoniche con il brano “Un giorno”, una canzone che ha ricordato a molti di noi una rottura dolorosa. La voce angelica di Roseanne Deschemaker e il basso profondo di Robin Lefevre hanno impressionato molti, compresi i grandi capi della Sony. Gli è stato subito offerto un contratto di registrazione. Con l’aiuto di Sony, i due hanno iniziato a lavorare con il produttore REM e Beck, tra gli altri. Tuttavia, sembra ancora andare storto. Abbiamo dovuto aspettare cinque anni per la seconda canzone “Tempo difficile per amarti” E poi siamo rimasti fuori al freddo per altri tre anni. Finora. Finalmente il primo album è pronto per il grande pubblico.

Se nessun virus non rivelato avesse messo in ginocchio i lavori, in origine sarebbero trascorsi sette anni tra il primo singolo e il primo album. Sette anni sarebbero anche la durata di un ciclo di vita; Poi finisce una fase della vita e si passa a una nuova fase. Con un misto di canzoni vecchie di dieci anni e nuove canzoni, questo album sembra anche la fine di un periodo difficile e l’inizio di un nuovo ciclo di vita. Float Fall si è evoluto in modo significativo negli ultimi anni. Per questa registrazione, hanno lavorato con i produttori James Blake e Foals, tra gli altri, e puoi sentirlo. Hanno sempre saputo trasmettere perfettamente nella loro musica il sentimento e le difficoltà insite nella relazione – e la sua possibile rottura – e lo fanno vivacemente ora.

READ  Esclusiva Xbox ritardata poco prima del rilascio

Sono diventate dieci canzoni elettriche molto potenti che notiamo regolarmente. L’album varia tra sogno e danza, tra tristezza e amore senza complessità, grazie ad una buona alternanza tra piccola emozione e big bang. In “Hearts”, ad esempio, Robin Lefevre esclama più volte: “Non deludermi mai”, come il mantra della vita che ti tocca l’anima. Il contrasto tra luce e buio si riflette anche nelle voci dei due protagonisti del film. La voce angelica di Roseanne e il basso profondo di Robin ti portano dal paradiso all’inferno e ritorno, in perfetta armonia. La chimica tra i due è chiara. A volte ci ricorda The xx, che può essere preso solo come un complimento.

Tra i dolci battiti scoppiettanti e i morbidi sintetizzatori ci sono linee di chitarra sognanti, che vanno e vengono quando si adattano. Ogni tanto c’è una meravigliosa esplosione di chitarre elettriche. È chiaramente un disco su cui possono deporre le uova e ci hanno lavorato davvero duramente. Un album molto specifico, con diverse influenze dai migliori produttori e la fiducia nelle proprie capacità. E lo senti. “Non è la destinazione, è sulla strada”, ha cantato Robin in “Castles”, la sua ultima canzone registrata. Il viaggio può essere più importante della destinazione finale, ma siamo sicuramente soddisfatti del risultato finale.

Per molto tempo, Float Fall è sembrato una nota a piè di pagina nella storia del pop belga con un potenziale che non si sarebbe mai materializzato completamente. Nel loro album di debutto omonimo, hanno messo tutti quei critici contro il muro e li hanno fatti esplodere con musica hard rock. I saggi tra noi affermano che la pazienza è una bella virtù e due residenti di Bruxelles lo dimostrano con questo lavoro. Eternal Promise si sta dimostrando degno del suo posto nei cieli della scena musicale belga. Float Fall è permanentemente presente sulla mappa del mondo e speriamo che non cada mai più. Preghiamo che non passeranno altri otto anni prima di un altro album.

READ  Una nuova generazione delle migliori cuffie da

Il 30 settembre presenteranno il loro album dal vivo all’AB di Bruxelles.

Sito di social network Facebook / Instagram