Settembre 24, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

David Beckham e i suoi figli vengono interrotti dalla polizia in vacanza in Italia – Diorio do Grande ABC

26/07/2021 | 13:10


Sembra che David Beckham e la sua famiglia abbiano avuto qualcosa di inaspettato in vacanza! Perché, secondo il quotidiano The Sun, la polizia ha interrogato un ex calciatore che era sulla sua barca al largo di Amalfi, in Italia.

Il motivo per cui la polizia ha trascorso 45 minuti a parlare con Beckham è stato perché i suoi figli, Cruz di 16 anni e Harper di 10 anni, facevano moto d’acqua senza permesso. Una fonte ha detto:

– I bambini sono molto piccoli. Devi avere 18 anni per andare in moto d’acqua in Italia. Cruz e Harper hanno iniziato a fare jet-ski e cinque minuti dopo è arrivata la barca della polizia. David raccolse un don e lasciò immediatamente il ponte e scese al piano di sotto per occuparsi della questione. Sia Cruise che Harper indossavano giubbotti di salvataggio ed erano molto vicini alla barca, quindi era difficile capire quale fosse il problema.

Il testimone prosegue dicendo che dopo aver risolto il problema, David Beckham ha scattato una foto con la polizia italiana:

Sembrava che David li stesse richiamando alla barca, ed erano attraccati alla moto d’acqua. Sebbene tutto fosse considerato molto amichevole, l’indagine della polizia è durata circa 45 minuti. A un certo punto hanno chiesto dei documenti, che David ha mostrato. Durante l’interrogatorio, la polizia ha identificato David e sembrava parlargli. Hanno anche chiesto un selfie per lui.

Infine, le prove affermano che l’ex giocatore ha pugnalato il poliziotto con le mani:

– Poi, finalmente, David si sporse su un pugno amichevole ei poliziotti se ne andarono. Cardia Finanza è abituata a occuparsi di droga e traffico, quindi spero che abbiano le cose migliori.

READ  'Nmecha vede il principale contendente andare in Italia'

Commenti

Attenzione! I commenti sul sito sono tramite Facebook. Ricorda che il commento è di esclusiva responsabilità dell’editore e non esprime l’opinione del giornale. Commenti che violano la legge, la disciplina e le buone maniere o violano i diritti di terzi possono essere segnalati dagli utenti e il tuo account potrebbe essere bloccato.