Settembre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Arrabbiato con il giornalista della CNN che improvvisamente ha indossato il velo in TV

Da quando i talebani hanno preso il potere in Afghanistan lo scorso fine settimana, le cose sono cambiate nelle strade e nei rapporti. La corrispondente della CNN Clarissa Ward è apparsa in televisione indossando un hijab. Questo non è passato inosservato sui social.

Molte persone ora usano queste immagini sui social media per mostrare quanto sia veramente duro il regime dei talebani in Afghanistan. I confronti vengono scambiati avidamente tra come Ward fa il suo lavoro senza il velo e come lo fa ora. Ward ha dettagliato la situazione su Twitter.

Questo non è esatto. La foto sopra è stata scattata in una proprietà privata. Il più basso nelle strade di Kabul occupata dai talebani. Indossavo anche l’hijab per strada, ma non per coprirmi completamente i capelli e nemmeno per indossare un abaya. Quindi c’è una differenza, ma non è così forte”.

Ecco il contenuto elencato da una rete di social media che si desidera scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Ward ha anche spiegato alla CNN che nessuno le ha ancora chiesto di coprirsi il viso e le mani. E attualmente indossa così per precauzione. “Voglio essere il meno appariscente possibile e attirare meno attenzione possibile. Per quanto possibile, con la fotocamera”.

Molte giornaliste afgane fanno ancora il loro lavoro, indossando il velo, ma senza coprirsi come Ward. Secondo quanto riferito, i talebani hanno affermato che le donne potranno ancora andare a scuola e lavorare. Ma resta da vedere fino a che punto alla fine applicheranno la sharia.

Leggi anche: I talebani tengono la loro prima conferenza stampa: “I diritti delle donne sono determinati dalla sharia”

(sgg)

READ  Soldato britannico veterano in viaggio verso l'aeroporto di Kabul con 200 animali del rifugio fermati dai talebani | All'estero