Settembre 25, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Apple vuole che i dipendenti statunitensi sappiano se sono stati vaccinati | Economia

Apple chiede ai suoi dipendenti negli Stati Uniti di condividere il loro stato di vaccinazione. Con questo, l’azienda tecnologica sta facendo il passo successivo nella sua politica Covid-19, poiché il gruppo non richiede che i dipendenti siano vaccinati.




Il produttore di iPhone ha chiesto ai dipendenti in una nota di rivelare volontariamente le loro condizioni prima di metà settembre, se stavano lavorando da remoto o dall’ufficio. La società afferma che utilizzerà i dati per migliorare i suoi protocolli Corona. In precedenza Apple richiedeva ai dipendenti di diversi stati degli Stati Uniti che questi dati fossero conformi alle normative locali.

A differenza di molte altre aziende del settore tecnologico, i dipendenti Apple non sono tenuti a vaccinarsi. Ma l’azienda sta diventando più severa nell’incoraggiare i dipendenti. Apple ha recentemente lanciato una campagna per incoraggiare i dipendenti a vaccinarsi.

Apple ha detto ai suoi dipendenti che manterrà i dati sulla vaccinazione “riservati e sicuri” mettendo insieme le informazioni e non divulgando i commenti dei manager. Tuttavia, la società ha affermato che questa situazione potrebbe cambiare in futuro.

Il ritorno è stato posticipato

L’azienda tecnologica alla fine richiederà a tutto il personale della sede centrale di tornare in ufficio. Questo piano è stato rimandato più volte. L’azienda ha informato i dipendenti che sanno dove si trovano con un mese di anticipo. Non tornerà in ufficio prima di gennaio.