Stelle giganti nascono in questa colorata Nebulosa del Granchio

Vedi un’aragosta, un piccione, un teschio o qualcos’altro? In ogni caso, la nebulosa aragosta attira l’immaginazione.

La Nebulosa Aragosta – o NGC 6357 – è una delle regioni di formazione stellare più famose della nostra Via Lattea. Molte stelle sono nate qui. La nebulosa si trova a 5.500 anni luce dalla Terra e a 400 anni luce di diametro. La regione contiene diverse costellazioni di stelle, la più famosa delle quali è Pismis 24. Pismis 24 ospita molte stelle massicce, tra cui Pismis 24-1. Questo è un sistema composto da tre stelle massicce. Insieme, queste tre stelle pesano più di 200 soli. È a est del cluster giovanile di Pismis 24 G353.2 + 0,7 con circa 800 stelle. Anche l’altro giovane ammasso G353.1 + 0.6 contiene circa 800 stelle.

L’immagine satellitare della settimana è un’immagine composita. Ciò significa che questa immagine è composta da più immagini ed è stata ripresa – in questo caso – da diversi telescopi (spaziali), come il Chandra X-ray Observatory della NASA (viola), il Rosat Telescope (viola), lo Spitzer Infrared Telescope (arancione) e Kingdom Telescopio United infrarossi (blu). I dati radiografici di Chandra e ROSAT rivelano centinaia di punti luminosi. Queste sono giovani stelle nella nebulosa. Quando guardiamo la nebulosa con i nostri occhi, non vediamo queste stelle perché sono nascoste nella nebulosa. Chandra e Rosat possono vedere attraverso la nebulosa e quindi vedere questi punti di luce. Inoltre, grazie a questi telescopi, possiamo vedere i raggi X emessi da enormi stelle calde.

Nel 2020 è stato realizzato il telescopio Hubble Bella immagine dettagliata di Pismis 24. Al centro di questa “cattedrale gotica” puoi vedere le stelle che eruttano dai loro bozzoli di gas e polvere.

READ  Le luci intelligenti rileveranno il movimento utilizzando i segnali WiFi, senza sensori di movimento

La Nebulosa Aragosta è spesso raffigurata con la Nebulosa Artiglio di Gatto (NGC 6334). Come la Nebulosa del Granchio, questa nebulosa a emissione nella costellazione dello Scorpione fu scoperta il 7 giugno 1837 dall’astronomo britannico John Herschel. Di seguito è riportata un’immagine del duo catturata dal Very Large Telescope dell’ESO nel 2017. La Nebulosa Aragosta si trova in basso a sinistra, mentre la Nebulosa Artiglio di gatto è visibile in alto a destra. Vai a questo sito E puoi ingrandire quasi all’infinito, ovvero 49511 x 39136 pixel (!!).

Negli ultimi decenni, telescopi e satelliti spaziali hanno catturato bellissime immagini di nebulose, galassie, vivai stellari e pianeti. Ogni fine settimana rimuoviamo una o più fantastiche foto spaziali dai nostri archivi. Ti piacciono tutte le foto? controlla su questa pagina.

Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.