Settembre 19, 2021

CiSiamo.info

Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi dell'Italia sul campo con le notizie basate sui fatti di Cisamos, filmati esclusivi, foto e mappe aggiornate.

Michael Caine ha cercato di non battere ciglio per otto anni: “Pensavano che fossi malato di mente” | spettacolo

FamosoSir Michael Keane, 88 anni, ha passato otto anni cercando di non battere ciglio. L’attore lo racconta a The Mirror da Il cavaliere oscuro e The Italian Job. Kane sperava di apparire più convincente sul grande schermo.




L’attore, che è apparso in più di 130 film, si è imbattuto in un consiglio speciale durante la lettura del libro “Teach Yourself Film Acting”. Quello che ha commentato è stato: “Non battere ciglio”. Non dovresti mai chiudere gli occhi, ha detto a The Mirror. “Così ho passato i successivi otto anni cercando di non chiudere gli occhi. Le persone intorno a me – mia madre e tutti gli altri – pensavano che stessi impazzendo. Pensavano che fossi uno psicopatico. Ho spaventato tutti a morte”.

Così, dopo otto anni, Ken ha deciso di tornare a lampeggiare nella sua quotidianità. Guidava ancora stoicamente davanti a lui sul set, il che gli è valso il soprannome di “Eyes of the Snake”. “Se non chiudi gli occhi, sai che puoi mantenere il pubblico affascinato. Non si tratta tanto di sbattere le palpebre, ma di stare fermi. La calma trasuda un certo potere”.

Kane non è l’unico ad applicare questa tecnica al grande schermo. Anche Anthony Hopkins non ha battuto ciglio durante la registrazione di “The Silence of the Lambs”.

Leggi anche:

L’ultimo film di Michael Caine sta arrivando

Michael Caine (80) è alla ricerca del suo terzo Oscar e non si è ancora ritirato