Spadafora: “E’ chiaro che se riparte l’Italia allora riparte anche il calcio”

Serie A, Spadafora gela Lotito:
Vincenzo Spadafora

Ci siamo quasi. Il mondo del calcio è pronto a ripartire, il 13 giugno o al massimo la settimana successiva: il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, infatti, ha annunciato che sono state pubblicate le linee guida per gli allenamenti collettivi delle squadre professionistiche.

L’annuncio di Spadafora

Era l’ultimo passaggio formale, adesso ci siamo quasi: Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, ha comunicato che è stato pubblicato il protocollo da seguire per gli allenamenti collettivi delle squadre professionistiche.

Intervenuto a “La Vita in Diretta” su Rai 1, il Ministro ha spiegato: “Pochi minuti fa abbiamo pubblicato il protocollo che consente alle squadre di serie A di riprendere gli allenamenti. E’ arrivato l’ok definitivo dal Cts. Lunedì 25 riceverò dalla Figc il protocollo per la ripresa del campionato. Il mio impegno sarà quello di fare in modo che il 28 si possa già avere l’orientamento del Cts per poi decidere se riprendere e quando. Voglio essere ottimista per la ripresa Paese e anche del campionato. Se riparte l’Italia, riparte tutto lo sport, e anche il calcio. Proprio quella linea di prudenza che abbiamo avuto all’inizio quando qualcuno voleva una data per riprendere il campionato, mentre vedevamo le immagini dei mezzi della Difesa che portavano via le bare, ci consente oggi di essere ottimisti”.

Sempre Spadafora ha poi aggiunto: “Dalla prossima settimana sul sito del governo ci saranno le indicazioni per un sostegno a fondo perduto per tutte le realtà sportive dilettantistiche e poi abbiamo aiutato tutti i collaboratori sportivi col bonus di 600 euro. La settimana prossima tutti riceveranno il bonus di marzo e anche quelli di aprile e maggio”.