Mihajlovic commosso, la sorpresa dei giocatori del Bologna

La storia di Sinisa Mihajlovic, il tecnico del Bologna che in estate ha scoperto di essere affetto da leucemia, ha sconvolto tutto il mondo dello sport e non solo.

Sinisa Mihajlovic (foto AdnKronos)
Sinisa Mihajlovic (foto AdnKronos)

La storia di Sinisa Mihajlovic, il tecnico del Bologna che in estate ha scoperto di essere affetto da leucemia, ha sconvolto tutto il mondo dello sport e non solo. Dopo il trapianto di midollo osseo e il terzo ciclo di chemioterapia terminato, ha tenuto una conferenza stampa con i medici per fare il punto della situazione.

Le parole di Mihajlovic

Grazie di tutti per essere qui, so che volevate essere di più ma non posso stare con troppe persone chiuso in una sala per questioni sanitarie – ha spiegato ai giornalisti presenti -. L’ultima volta, era il 13 luglio, avevo annunciato la malattia, ora è giusto fare una nuova conferenza per spiegarvi il mio percorso. In questi 4 difficili mesi ho conosciuto medici straordinari, che mi hanno curato, supportato e sopportato visto che ho un carattere difficile. Li ringrazio tutti, infermieri compresi: sono persone…“. E qui si è interrotto, non riuscendo a contenere la commozione. “Scusatemi, mi passa tutto per la testa. Ringrazio tutti, mi hanno dato tanto affetto“.

La visita della squadra

Mihajlovic è stato poi interrotto dall’ingresso della squadra in sala stampa: “Ma non dovevate essere in campo? Mi fanno sempre le sorprese… fanno di tutto per non allenarsi!“, ha scherzato. A parlare per tutti è stato Dzemaili: “Dire che ci sei mancato è poco, stracontenti che sei tornato con noi e volevamo farti questa sorpresa anche se sappiamo che ora non sei contentissimo per le nostre prestazioni… promettiamo di migliorare. Grazie per essere tornato“.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.