Coppa del mondo di rugby 2019: ecco cosa c’è da sapere

Coppa del mondo di rugby 2019, il Giappone ospita il torneo ed è l'unica squadra asiatica. Vinceranno ancora gli All Blacks?

Clicca qui per ascoltare l'articolo

Quattro anni fa, nel Mondiale del 2015, il torneo è andato in scena in Inghilterra e ha vinto la Nuova Zelanda. Ma questa Coppa del Mondo di rugby si appresta ad essere altrettanto spettacolare, ma anche sorprendente. Vinceranno ancora gli All Blacks?

Organizzazione nipponica

La Coppa del Mondo di rugby si terrà in Giappone, un paese per certi versi avanti, soprattutto dal punto di vista tecnologico, ma spesso lontano da sport come quello inventato nella terra della Regina e dei bus a due piani di color rosso. Nonostante ciò, secondo la federazione della palla ovale, l’indotto che creerà questo torneo supererà di gran lunga i tre miliardi di dollari, migliorando il risultato del precedente mondiale. Il Giappone è l’unico paese asiatico che partecipa a questi mondiali, essendo il paese ospitante.

I Gruppi

Ovviamente l’Italia non è tra le favorite per la vittoria, il nostro livello in questo sport non è paragonabile con altre discipline nelle quali siamo storicamente più vincenti, ma l’obiettivo è arrivare il più lontano possibile e soprattutto cercando di superare un girone pressoché impossibile da valicare: poiché insieme a Sudafrica e Nuova Zelanda. Si qualificheranno alla fase a eliminazione diretta le prime due classificate di ciascun gruppo. Le terze verranno eliminate ma si qualificheranno automaticamente alla Coppa del Mondo del 2023. Ecco come sono suddivise le nazionali nei vari gironi:

Gruppo A 
Irlanda
Scozia
Giappone
Russia
Samoa

Gruppo B  
Nuova Zelanda
Sudafrica
Italia
Namibia
Canada

Gruppo C
Inghilterra
Francia
Argentina
Stati Uniti
Tonga

Gruppo D
Australia
Galles
Georgia
Figi
Uruguay

Le favorite

Come non inserire la squadra detentrice del titolo che per anni è stata prima nel ranking mondiale e che ha fatto impazzire migliaia di tifosi in tutto il mondo con la sua fame, aggressività e soprattutto qualità. Sto parlando degli All Black, la nazionale neozelandese punterà a vincere il suo quarto titolo mondiale.

Non è così scontata la vittoria della Nuova Zelanda visto che la prima posizione del ranking mondiale non è più cosa loro. Esatto, al primo posto a livello internazionale c’è il Galles dopo la splendida vittoria nel torneo Sei Nazioni. La squadra britannica è forte, fisica, veloce e attrezzata tecnicamente per arrivare fino in fondo, ma il campo di un mondiale è un’altra cosa e il Galles non ha mai vinto una Coppa del Mondo.

L’Australia è un’altra delle grandi pretendenti al titolo, nonché la seconda in classifica nell’albo d’oro della Coppa del Mondo di rugby grazie a due vittoria mondiali (nel 1991 e nel 1999). La squadra dei canguri cercherà di saltare più velocemente di tutti alle fasi salienti del torneo e poi portarsi a casa il primo posto. Sarà davvero difficile.

L’unica squadra africana che abbia mai vinto un mondiale, il Sudafrica. Era 1995, sono passati 14 anni, ed è adesso il momento per riportare lo scettro di campione del mondo nel continente africano. Gli Springboks, soprannome della nazionale portata alla luce da Nelson Mandela, proveranno a vincere contro ogni avversario soprattutto grazie alle stelle Marx, Eztebeth e Vermeulen.

Le partite dell’Italia: dove vederle

Le partite della Coppa del Mondo di rugby saranno disponibili sui canali Rai (Rai2 e Rai Sport HD). Ecco le partite che verranno trasmesse in chiaro e, in grassetto, quelle che vedranno la nazionale italiana protagonista:

Sabato 21 settembre
11.30 – Nuova Zelanda-Sudafrica (Rai Sport HD)

Domenica 22 settembre
07.05 – Italia-Namibia (Rai2)

Giovedì 26 settembre
09.35 – Italia-Canada (Rai2)

Domenica 29 settembre
09.45 – Australia-Galles (Rai Sport Web)

Venerdì 4 ottobre
11.35 – Sudafrica-Italia (Rai2)

Sabato 5 ottobre
09.45 – Inghilterra-Argentina (Rai Sport HD)

Sabato 12 ottobre
06.35 – Nuova Zelanda-Italia (Rai2)
10.00 – Inghilterra-Francia (Rai Sport HD)

Sabato 19 ottobre
09.00 – Prima del Gruppo C contro Seconda del Gruppo D (Rai Sport HD)
12.05 – Prima del Gruppo B contro Seconda del Gruppo A (Rai2)


Domenica 20 ottobre
09.00 – Prima del Gruppo D contro Seconda del Gruppo C (Rai Sport HD)
12.05 – Prima del Gruppo A contro Seconda del Gruppo B (Rai2)

Sabato 26 ottobre
09.50 – Prima Semifinale (Rai Sport HD)

Domenica 27 ottobre
09.50 – Seconda Semifinale (Rai2)

Venerdì 1 novembre
09.50 – Finale 3°/4° posto (Rai Sport HD)

Sabato 2 novembre
09.50-  Finale 1°/2° posto (Rai2)

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.