Davide Astori, chiesto rinvio a giudizio per medico indagato

La Procura di Firenze, in merito alla morte di Davide Astori, ha chiesto il rinvio a giudizio per un medico. La vicenda presenta un doppio fascicolo.

Morte Davide Astori
Morte Davide Astori (foto AdnKronos)
Clicca qui per ascoltare l'articolo

La morte di Davide Astori, il calciatore trovato senza vita a Udine il 4 marzo 2018, ha dato vita a un processo volto a comprendere cosa ne abbia provocato il decesso. Il capitano della Fiorentina morì nella stanza d’albergo alla vigilia della gara contro l’Udinese. La Procura di Firenze, in merito al medico Giorgio Galanti, indagato nell’inchiesta Astori, ha chiesto il rinvio a giudizio. Il professionista è indagato in qualità di direttore sanitario del Centro di medicina della sport per l’azienda ospedaliera universitaria di Careggi. La prossima udienza è stata programmata per il 22 ottobre. Nel mese di luglio un altro medico era stato indagato.

Morte Davide Astori, gli altri indagati

Risulta iscritto nel registro degli indagati anche il dottore Francesco Stagno del Cagliari, società nella quale Astori militò prima dell’approdo alla Fiorentina. Stagno, intanto, non ha ricevuto alcuna convocazione per l’udienza (fonte “la Repubblica“). La posizione, nello specifico, riguarda l’idoneità datata 2014. Nel frattempo gli inquirenti hanno dato il via all’apertura di un nuovo fascicolo nel quale risulta indagato anche il direttore del centro di “Medicina dello Sport” di Careggi. L’aspetto specifico riguarda lo “strain” che attestò la contrattilità e la «distensività adeguata del muscolo cardiaco». L’accusa parla della fabbricazione ad hoc dell’esame e del non aver refertato lo stesso.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.