Champions ed Europa League, tutte le avversarie delle squadre italiane

Le italiane, impegnate nelle competizioni di Champions ed Europa League, hanno da poco conosciuto le avversarie.

Sorteggi Champions ed Europa League
Le avversarie delle squadre italiane

Juventus e Roma hanno conosciuto i prossimi avversari per gli ottavi di finale della Champions League. I bianconeri affronteranno il Real Madrid mentre i giallorossi giocheranno contro il Porto. Evitate le temibili Barcellona, Paris Saint-Germain e Manchester City. Alla formazione allenata da Allegri toccherà un impegno sicuramente più ostico rispetto all’altra italiana qualificata.

Champions ed Europa League, al via gli ottavi

Non solo Champions, c’è anche spazio per l’Europa League. Le squadre italiane, che daranno vita al prossimo turno, sono Inter, Lazio e Napoli. Le prime due sono state retrocesse dalla competizione madre in quanto, al termine del girone, si sono classificate terze. La finale si terrà il 29 maggio all’Olympic Staudim di Baku. La squadra testa di serie giocherà la sfida di ritorno in casa. I nerazzurri se la vedranno con il Rapid Vienna mentre gli azzurri affronteranno il Zurigo. Il Siviglia darà vita al doppio confronto contro la Lazio.

Le parole di Pavel Nedved

Il dirigente della Juventus analizza il sorteggio dei bianconeri. «Abbiamo preso la più forte delle seconde – dichiara Nedved – ma non c’è alcun problema. Non abbiano avuto fortuna nei sorteggi ma abbiamo una squadra forte per passare il turno». Per Cristiano Ronaldo arriva un altro derby vista la sua passata esperienze con il Real. «Cristiano è l’uomo della Champions, ha ottenuto tante vittorie segnando tanti gol. L’Atletico è una squadra molto equilibrata, sono difficili da affrontare perchè hanno una difesa forte».

Totti analizza del sorteggio dei giallorossi

Francesco Totti si ritiene abbastanza contento per l’avversario uscito dall’urna di Nyon. «Siamo stati fortunati vedendo le altre squadre, però non dobbiamo sottovalutare il Porto perché è una squadra forte e impegnativa, prima in classifica nel proprio campionato. Ha fatto un girone ad altissimo livello, affronteremo una squadra difficile e nel rettangolo di gioco è tutto diverso». Una notizia che giunge in un periodo non entusiasmante per la formazione capitolina. «Se ne parla a febbraio, c’è tempo per tornare in noi stessi. Cercheremo di arrivare a febbraio al top».