Fase 2, Ricciardi: “La guardia è abbassata, stiamo rischiando”

Fase 2, Ricciardi: "La guardia è abbassata, stiamo rischiando". Il consigliere del ministro Speranza lancia un allarme su un ritorno tale e quale della vita sociale pre-lockdown

Fase 2, l'allarme di Ricciardi:
Walter Ricciardi

Fase 2, Ricciardi: “La guardia è abbassata, stiamo rischiando”. “Il virus è ancora in circolazione, le immagini degli assembramenti tra movida e aperitivi mi preoccupano. Una seconda ondata sarebbe devastante non solo dal punto di vista fisico, ma anche psicologico. Purtroppo, esperienze del passato ci insegnano che è un pericolo da non sottovalutare”.

Fase 2, Ricciardi: “La guardia è abbassata, stiamo rischiando”

A dirlo a il Messaggero è il professor Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza e rappresentante italiano nel board dell’Oms. Le riaperture dello scorso lunedì hanno provocato una corsa ai contatti sociali, specie tra giovani, e come alcune immagini mostrano a volte senza le giuste precauzioni. Il che porta non insidie, dice Ricciardi, ma certezze: “Ricordiamoci che il virus è ancora in circolazione. Questi assembramenti non fanno altro che favorirne la diffusione. Dobbiamo però aspettare: ciò che ci dicono i dati oggi, è il risultato dei comportamenti di due settimane fa; ma tra quattordici giorni, invece, ci racconteranno i contraccolpi di ciò che sta succedendo oggi. Questa è una malattia che si trasmette in maniera esponenziale. C’è una forte preoccupazione, perché abbiamo visto che dove questi comportamenti imprudenti si sono verificati, hanno favorito la diffusione del virus”. E quanto alla riapertura, Ricciardi afferma che “avrei riaperto. Ma avrei fatto delle aperture graduali e mirate alle specifiche regioni, ma con una catena unica di comando che faccia capo alla struttura centrale”.