Coronavirus, mai così tanti morti in un solo giorno: 475

Si fanno sempre più preoccupanti i numeri forniti dalla Protezione civile, che ha annunciato 475 decessi per coronavirus in sole 24 ore. Non ce ne’erao mai stati così tanti in un giorno.

Si fanno sempre più preoccupanti i numeri forniti dalla Protezione civile, che ha annunciato 475 decessi per coronavirus in sole 24 ore. Non ce ne’erao mai stati così tanti in un giorno.

Coronavirus, i numeri

Il totale dei morti in Italia sfiora così le 3000 vittime: 2978 in tutto. Salgono, intanto, i nuovi guariti: ieri 1084, mentre il numero complessivo è 4025. I positivi in nel Paese sono 28710, considerati i 2648 in più rispetto alle cifre rese note martedì. 12090 le persone in isolamento domiciliare, 2257 in terapia intensiva. E mancare i numeri della Campania. C’è però anche una bella notizia. Angelo Borrelli, commissario straordinario per l’emergenza, ha sottolineato come quello dei guariti sia “un numero veramente importante, si tratta del 37% in più rispetto allo scorso martedì”.

Numeri per regione

Secondo i dati forniti dalla protezione civile sulla base del monitoraggio sanitario, ad oggi in Italia sono stati 35713 i casi totali, mentre al momento 28710 persone risultano positive al virus in tutto il territorio nazionale. Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 12266 in Lombardia, 3915 in Emilia-Romagna, 2953 in Veneto, 2187 in Piemonte, 1476 nelle Marche, 1291 in Toscana, 744 in Liguria, 650 nel Lazio, 423 in Campania (dato non aggiornato), 416 in Friuli Venezia Giulia, 436 nella Provincia autonoma di Trento, 366 nella Provincia autonoma di Bolzano, 362 in Puglia, 267 in Sicilia, 249 in Abruzzo, 241 in Umbria, 162 in Valle d’Aosta, 132 in Sardegna, 126 in Calabria, 21 in Molise e 27 in Basilicata.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.