Gela, 90 euro in farmacia per 6 mascherine contro il Coronavirus

Gela
Gela

L’emergenza Coronavirus sta avendo conseguenze in tutta Italia. Ormai l’epidemia e soprattutto le misure restrittive riguardano tutto il Paese e non solo Lombardia e Veneto. In particolare, si è scatenata una vera e propria caccia alle mascherine, che sono diventate quasi introvabili. I prezzi delle stesse sono poi schizzati alle stelle, con rincari che stanno diventando un vero e proprio caso.

Le mascherine a Gela

A Gela, in Sicilia, in una farmacia i prezzi delle mascherine (ora esaurite) sono aumentati nei giorni scorsi fino ad essere vendute a 15 euro al pezzo. Come si vede nella foto di uno scontrino di un cliente che ha dovuto quindi sborsare ben 90 euro per poterne avere sei. Si tratta purtroppo solo di uno dei tanti casi di prezzi ben diversi dal normale, con conseguenti polemiche. La gente non può fare a meno di comprare questo tipo di materiale consigliato espressamente dal Governo e chi ce l’ha non fa certo sconti, anzi.

Le parole di Borrelli

Per fortuna il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli ha annunciato che “sarà avviata la distribuzione di mascherine, 2 milioni in tutta Italia di tutti i tipi. Sono numeri importanti ma insufficienti, il bisogno è decuplicato. Abbiamo nicchie di mercato. Qualcuno le produce in Lombardia e nella bergamasca, abbiamo forniture da lì, mancano produttori delle mascherine più evolute. Dobbiamo favorire una maggiore produzione interna”. Tutto questo dovrebbe riportare i prezzi nella norma.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.