Vaccini con lattice: scatta l’allerta dell’Aife

L'Agenzia italiana del farmaco ha diffuso una nota per spiegare la presenza di lattice in alcuni vaccini contro l'influenza di stagione.

Vaccini con lattice, quali sono i prodotti interessati
Vaccini con lattice, quali sono i prodotti interessati

L’Agenzia italiana del farmaco ha individuato nei vaccini per la stagione 2019/2020 varie componenti con tanto di lattice rinvenuto. La sostanza è stata rinvenuta nelle siringhe riempite e negli applicatori nasali dei vaccini contro l’influenza. L’Aife ha diffuso una nota: «Si tratta di una informazione di estrema importanza per i soggetti allergici al lattice che necessitano della copertura vaccinale. In caso di presenza di lattice anche in tracce – afferma l’Aifa – sarebbero esposti al rischio di reazioni allergiche».

Vaccini con presenza di latte, di quali si tratta

Sono stati ritirati dal mercato, per la presunta presenze di lattice, i seguenti vaccini:

  • Influvac S tetra dell’azienda Mylan IRE HEALTHCARE LIMITED;
  • Influvac S dell’azienda Mylan Italia S.r.l;
  • Agrippal S1, Fluad, Influpozzi subunità, Innoflu, Flucelvax tetra dell’azienda Sequirus srl.

Sul terzo caso «non si può escludere che i cappucci copri ago e i cappucci protettivi delle siringhe non contengano lattice».

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.