Sanità, Emiliano annuncia nuovo ospedale nel nord barese

Nascerà tra Molfetta e Bisceglie e costerà 107 milioni di euro

Michele Emiliano indagato
Michele Emiliano indagato

Michele Emiliano, governatore della regione Puglia, ha annunciato la creazione di una nuova struttura ospedaliera, da circa 280 posti letto, tra Molfetta e Bisceglie che risponderà alle esigenza di circa 190mila abitanti della zona.

L’annuncio è avvenuto stamane nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche il direttore del Dipartimento regionale Politiche per la Salute, Vito Montanaro, e i direttori generali delle Asl Bari e Bat, Antonio Sanguedolce e Alessandro Delle Donne.

Il costo sarà poco inferiore ai 107 milioni di euro.

Le parole della conferenza

«Abbiamo deciso – spiega il governatore Michele Emiliano – di dare seguito, come stiamo facendo in altre aree, alla costruzione di un nuovo ospedale nel nord Barese, una decisione supportata da un finanziamento ex articolo 20. Non potevamo annunciarlo prima di avere certezza del finanziamento, ora siamo sicuri di avere i soldi per la realizzazione. Potremo anche immaginare di incrementare la struttura con altre risorse che stiamo individuando. In questo modo possiamo ricucire un buco che rischiava di crearsi tra l’area metropolitana di Bari e i nuovi ospedali di Andria e della provincia Bat. E’ un dispositivo poderoso quello che stiamo realizzando, in quell’area riusciremo a fare l’interesse del diritto alla salute delle persone».

«Prosegue, dunque, in Puglia – spiega Vito Montanaro – parallelamente ed in coerenza alla ridefinizione della rete ospedaliera prevista dal piano di riordino, il piano degli investimenti per l’adeguamento strutturale e l’ammodernamento tecnologico degli ospedali pugliesi, per i quali sono stati finanziati anche ulteriori interventi in corso di realizzazione per complessivi 77,7 milioni a valere sulle risorse del Patto per la Puglia». 

«Stiamo proseguendo nel programma di ammodernamento della rete ospedaliera regionale, che vede oggi l’avvio dell’iter per la realizzazione del quinto nuovo ospedale in Puglia. La costruzione di nuovi ospedali è una questione che probabilmente non piace alle ‘Ienè, ma noi abbiamo deciso di realizzarne uno nuovo perché costa meno che ristrutturare quelli vecchi. Noi, a quei soggetti che in maniera disdicevole hanno raccontato dell’ospedale di Terlizzi e di altre cose infondate, risponderemo nei prossimi giorni convocando una conferenza stampa ad hoc». Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a margine della conferenza stampa di presentazione del nuovo ospedale che nascerà a nord di Bari, ha replicato alla trasmissione Mediaset «Le Iene», annunciando un incontro con la stampa nei prossimi giorni.

Lo scorso 21 ottobre, è stato mandato in onda un servizio sulla sanità pugliese, a firma di Gaetano Pecoraro, durante il quale sono stati denunciati presunti «sperperi». Nel servizio si faceva riferimento, in particolare, alla chiusura e riconversione dell’ospedale di Terlizzi (Bari).

«Stiamo proseguendo nel programma di ammodernamento della rete ospedaliera regionale, che vede oggi l’avvio dell’iter per la realizzazione del quinto nuovo ospedale in Puglia. La costruzione di nuovi ospedali è una questione che probabilmente non piace alle ‘Ienè, ma noi abbiamo deciso di realizzarne uno nuovo perché costa meno che ristrutturare quelli vecchi. Noi, a quei soggetti che in maniera disdicevole hanno raccontato dell’ospedale di Terlizzi e di altre cose infondate, risponderemo nei prossimi giorni convocando una conferenza stampa ad hoc».