Omeprazolo Sandoz ritirato dall’Aifa: i lotti problematici

Omeprazolo Sandoz ritirato dal mercato (foto repertorio)
Omeprazolo Sandoz ritirato dal mercato (foto repertorio)

Nuova allerta dell’Aifa che ha ritirato dal mercato alcuni lotti di omeprazolo Sandoz per un problema chimico. Si tratta di un diffuso farmaco anti ulcera e anti reflusso, di cui sono stati ritirati dalle farmacie 5 lotti.

I lotti di omeprazolo Sandoz ritirati dall’Aifa

Il problema riguarda l’omeprazolo in polvere per soluzione da infusione della Sandoz, che mostra un difetto nella solubilità. E’ stata proprio la stessa azienda a segnalarne la presenza in due lotti. Nonostante l’Aifa abbia specificato che non c’è da preoccuparsi, ha deciso di ritirare i lotti per precauzione. In particolare, come riporta Repubblica, i lotti Omeprazolo Sandoz BV*INF 5FL ritirati sono: HX7523 con scadenza 10-2019, JC5162 con scadenza 10-2019, JC5166 con scadenza 11-2019, JU1484 con scadenza 1-2021 e JU1485 con scadenza 1-2021.

Il precedente della ranitidina

Non è la prima volta che l’Aifa deve ritirare dal mercato alcuni farmaci. Solo recentemete aveva dovuto affrontare il problema della ranitidina, che rischiava di essere contaminato da nitrosammine. In quel caso, l’allarme aveva rigaurdato i medicinali di molte aziende, per un totale di 9 milioni di confezioni ritirate.

Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.