Stress, la Vigilia di Natale aumenta rischio infarto

Lo rivela lo studio svedese della Lund University. I più sensibili a questo 'mal di Natale' sono le persone più anziane e quelle malate di diabete e patologie cardiache.

Uomo cade dal letto dell'ospedale e muore
Uomo cade dal letto dell'ospedale e muore

Uno studio svedese della Lund University, pubblicato sul tradizionale numero natalizio del ‘Bmj’, rivela che lo stress emotivo della Viglia può aumentare il rischio di infarto. Le ore più a rischio sono quelle che precedono la mezzanotte. I più sensibili a questo ‘mal di Natale’ sono le persone più anziane e quelle malate di diabete e patologie cardiache. Possono correre maggiori pericoli quando i livelli di stress, legati alll’ansia, alla tristezza, al dolore, soprattutto legato alla solitudine, diventano insostenibili per un cuore fragile.

Non è detto quindi che il Natale faccia bene alla salute. Per arrivare a queste conclusioni, I ricercatori hanno analizzato gli attacchi di cuore che si verificano durante le festività e i grandi eventi sportivi, raccolti dal registro Swedeheart nel periodo 1998-2013. Gli scienziati hanno così scoperto che le festività natalizie e di mezza estate erano associate a un più alto rischio di infarto.

Commenta su Facebook
Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.