Berlusconi: “Giudici ora contro Salvini”

Silvio Berlusconi intervistato da Libero ha risposta ad una domanda specifica. "L’uso politico della giustizia purtroppo è ricorrente".

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi intervistato da Libero ha risposta ad una domanda specifica. “La magistratura sta riservando a Matteo Salvini lo stesso trattamento tenuto nei miei confronti? L’uso politico della giustizia purtroppo è ricorrente”.

Le parole di Berlusconi

La magistratura politicizzata non accetta assolutamente che la guida del Paese possa essere affidata a qualcuno che non sia di sinistra. E’ stato così per i protagonisti del pentapartito ed è stato così per me. Ora è la volta di Salvini. Evidentemente si teme la certa vittoria del centro-destra alle prossime elezioni”, ha concluso il leader di Forza Italia.

Le parole di Salvini

Il leader della Lega Matteo Salvini ha parlato dopo il sì del Senato al processo. “Contro di me festeggiano i Palamara, i vigliacchi, gli scafisti e chi ha preferito la poltrona alla dignità. Sono orgoglioso di aver difeso l’Italia: lo rifarei e lo rifarò, anche perché solo in questo luglio gli sbarchi sono sei volte quelli dello stesso periodo di un anno fa, con la Lega al governo. Vado avanti, a testa alta e con la coscienza pulita, guarderò tranquillo i miei figli negli occhi perché ho fatto il mio dovere con determinazione e buonsenso. Mi tengo stretto l’articolo 52 della Costituzione (‘la difesa della Patria è sacro dovere del cittadino’) e ricordo le parole di Luigi Einaudi: ‘Quando la politica entra nella giustizia, la giustizia esce dalla finestra’. Non ho paura, non mi farò intimidire e non mi faranno tacere: ricordo che per tutti i parlamentari, presto o tardi, arriverà il giudizio degli elettori”.