Papa Francesco: “Non insultiamo i politici”

Papa Francesco ha parlato nell'omelia per la solennità dei santi Pietro e Paolo.

Migranti, il Papa:
Papa Francesco

Papa Francesco ha parlato nell’omelia per la solennità dei santi Pietro e Paolo. “Oggi abbiamo bisogno di profezia ma di profezia vera: non di parolai che promettono l’impossibile. Non potenza, ma coerenza. Non parole, ma preghiera. Non proclami, ma servizio”.

Le parole di Papa Francesco

I primi cristiani non sparlavano di Pietro ma pregavano per lui. Non parlavano alle spalle, ma parlavano a Dio. E noi oggi possiamo chiederci: ‘Custodiamo la nostra unità con la preghiera? Preghiamo gli uni per gli altri?’. Siamo tanto abituati ad insultare i responsabili, i governanti, i qualificativi sono tanti ma non li dirò, questo non è il momento”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.