Lombardia, Buffagni: la renziana in commissione scelta “vergognosa”

Lombardia, Buffagni: la renziana in commissione scelta "vergognosa". Passaporto sanitario? Alcuni governatori usino meno la bocca e più il cervello, dice il viceministro allo Sviluppo

Lombardia, Buffagni: la renziana in commissione scelta
Stefano Buffagni

Lombardia, Buffagni: la renziana in commissione scelta “vergognosa”. La designazione della consigliera regionale di Italia Viva Patrizia Baffi, a capo della commissione lombarda d’inchiesta su quanto avvenne nelle Rsa lombarde e in generale nella gestione dell’emergenza Coronavirus?

Lombardia, Buffagni: la renziana in commissione scelta “vergognosa”

“Vergognosa da parte del Consiglio regionale, e dimostra che c’è la volontà di non far chiarezza. Spero di essere smentito”. L’ha detto il viceministro dello Sviluppo Economico Stefano Buffagni (M5s), in risposta alle domande dei cronisti presenti, arrivando all’inaugurazione della nuova terapia intensiva dell’Ospedale Sacco di Milano. In ogni caso, figurarsi, l’episodio non avrà ripercussioni sugli equilibri di Roma: “Non c’entra nulla a livello nazionale”, ribadisce Buffagni.

Quanto alle polemiche tra enti locali in attesa della riapertura della mobilità tra regioni “ho letto del passaporto” di immunità da Coronavirus richiesto da alcuni governatori (si riferisce al sardo Solinas, ndr) per spostarsi tra regioni e per andare in vacanza. E, dice Buffagni, “credo che qualche presidente di Regione debba usare meno la bocca e usare più il cervello. Bisogna fidarsi di più della scienza”.